La pianta:
farmacologia

racine Iboga

sommario 

la pianta

- graf├Ča utilizzata

- farmacologia

2/la religione di eboga

3/iboga ed addiction

4/Agora: esperienze, articoli

5/album foto

lessico bwiti

ibogaïne (12-methoxyibogamine)

Ciò che caratterizza l'ibogaïne tra i numerosi alcaloidi dello stesso gruppo, è l'area del gruppo methoxy (CH3O, #12, sulla molecola di ibogamine,).

I tre principali alcaloidi contenuti nelle radici di iboga sono:

nomeposizione 12posizione 13posizione 18
ibogamine C19H24N2HHH
ibogaïne C20H28N2OOCH3HH
tabernanthine C20H26N2OHOCH3H

ai quali occorre aggiungere una decina di altri ne più debole quantità, introduci altri:

ibogalineOCH3OCH3H
coronaridineHHCOOCH3
voacangineOCH3HCOOCH3
isovoacangineHOCH3COOCH3
conopharyngineOCH3OCH3COOCH3

Un métabolite correntemente utilizzato nelle cure in ospedale è il 12-hydroxyibogamine che ha in posizione #12 un "Oh" o gruppo "hydroxy" al posto del gruppo "methoxy" ed in posizione #18 due carboni a destra del "NH"

ibogamineC19H24N2
tabernanthineC20H26N2O
ibagamineC21H28N2O2
iboluteineC20H26N2O2
desmethoxyiboluteineC19H24N2O2
hydroxyindoleninibogamineC19H24N2O
hydroxyindoleninibogaineC20H26N2O2
ibochineC20H24N2O2
iboxygaineC20H26N2O2
kimvulineC20H26N2O2
kisantineC21H28N2O3
gabonineC21H28N2O4
voacangineC22H28N2O3

18-Methoxycoronaridine
Synthetic iboga alkaloid congener

Il centro di ricerca sull'ibogaïne del "Albany Medico Collegio" ha sviluppato un alcaloide sintetico il 18-MC (18-methoxycoronaridine).

Sembra presentare le stesse proprietà anti-addictives che l'ibogaïna, senza averne gli effetti allucinogeni.

Alcuni studi sono stati realizzati sul topo.

Sopprimere gli effetti allucinogeni priva la specificità della cura di iboga:
la regressione e la rimessa in prospettiva della propria vita che permette di colmare la "lacuna psichica" assicurando la perennità della guarigione


 

   retour/return index

 retour/return photo album