La pianta:
Botanica

racine Iboga

sommario 

1/la pianta

- graphie utilizzato

- botanica

- farmacologia

2/la religione di eboga

3/iboga ed addiction

4/Agora: esperienze, articoli

5/album foto

lessico bwiti

Il Tabernanthe Iboga.

Il Tabernanthe Iboga è un piccolo arbusto della famiglia degli Apocynacées che spinge nella foresta equatoriale, principalmente nel Gabon, in Guinea Équatoriale, nel due Congo ed in Camerun.

La radice è utilizzata nel Gabon, nel Bwiti Mitsogho, per il rito di passaggio dell'infanzia all'età adulta.
I Fang hanno preso in prestito la pianta ed una parte dal rituale per creare un religione syncrétique: il Bwiti Fang in che la radice è consumata all'epoca dell'iniziazione religiosa. Il Bwiti Fang tocca i popolazioni Pahouines del Gabon, della Guinea Équatoriale e del Camerun.
L'iboga è utilizzato anche nel Congo, ex Zaire, per la cura delle agitazioni psicosomatiche, nel rituale "Zebola".

L'ibogaïne.

L'ibogaïne, un alcaloide indolique contenuto nelle radici e la loro scorza sono stati riconosciuti come un interruttore della dipendenza fisica e psichica alla cocaina, l'eroina ed altri oppiacei, così come ai trattamenti di sostituzione, méthadone o subutex. Il suo effetto si distende in effetti, con più o meno di efficacia, a tutte le dipendenze,: medicinali, alcol, tabacco.....
Il primo ad avere sperimentato questo effetto estHoward Lotsofqui continuo di battersi da 30 anni per la sua utilizzazione medica ufficiale nella lotta contro le tossicodipendenze.
L'ibogaïne è utilizzato anche enpsychologieet psichiatria perché permette delle regressioni fino alla premio infanzia.

 


 

   retour/return index

 retour/return photo album