scheda quid  - plus | home | allegati | audio | 14 Lingue | 360 asset | visite sito 46492


voce: lombrico


bufalocapre pecore Mucca, e butteri pastori (55) ottobre, mostaio e venatorio  | foto fauna | audio | fauna_mucche-e-butteri.mp4 | paesi_nepal-kathmandu-pasupati.mp4 |  |musica savana-grou.mp3
mantideMantide tanglang prega in zhanzhuang (77) a sant'Anna rondone lascia campagna e se piove, acqua diventa manna  | foto insetti | audio | qigong_zhineng-intero_pangming.mp4 | qigong_13luohan-shaolin.mp4 | film_kungfu_frate-shaolin.mp4 |musica preghieraming_8formule.mp3
orticolturaEmilia zappavanga e sfalcia maggese (44) il Signore quando creò la zappa creò anche il manico  | foto agrobuti | audio | orticoltura_7cose.mp4 | terra_pacciame-fukuoka_giancappello.mp4 | film_prateria87_walnut-grove.mp4 |musica 03_a-lua-e-a-terra.mp3
terriccioLombrichi letame e terra acido-base (71) a san Simone il ventaglio si ripone alchemico | foto fauna | audio | terra_lombricompostiera_5mesi.mp4 | terra_lombricompostiera-ogigia.mp4 | terra_lombricompost_vasca_topinamb.mp4 |musica yo-bxa-currupipiagua.mp3

(): 4 quid censiti


55:ottobre, mostaio e venatorio: CAPRINI sono ghiotti, del sale minerale, tenuti nel recinto, alto almeno 1 metro, + Capre men concime, e poco latte fanno, fertilità terreno, + lenta compiranno: indole animale, pastore sfrutta a specie, alle Capre dà comandi, a Pecore dà 1 capo, questi guida gregge, è kabru mudullu, se è nel gregge capre, sarà kabru sonallu; uno senza corna, castrato e ammaestrato, altro ha campanaccio, appeso sul collo, Krabu de sonallu, ha corna da virile, cani affiancan loro, fuori da ovile; se transumanza, fu antica strategia, vari andirivieni, a contrasto e sinergia, ricerca acqua ed erba, mesi di confronti, sopra terre aspre, giunge fin sui monti: 1 corpo ben temprato, affronta avversità, clima incide molto, sul cibo e quantità, pastore concia pelle, di varie pecorelle, cucite insiem a dare, un ottima mantelle, stringhe sono cuoio, lana su esterno, chiamala Mastruca, abito inverno, usato dai pastori, lungo transumanza, flauto ed acqua cotta, pane duro in tasca.| Emilia suggerisce, se spazio consente, allevare 1 MUCCA 牛, con locale foraggio, lei fornisce Latte, Urina Letame Enzimi, aromi officinali, fiori funghi attivi: 1 ettar terra brada, 3 quintal lombrico, come letame mucca, combustibile antico, forgiato a tortine, secca a muro esterno, quan maturo cade, è pronto x fornello; 1 mucca salvaguarda, intera famiglia, dona latte e caglio, urina e letamaio, formaggi molli-e-duri, siero x pollame, prospera salute, di umani e di bestiame. Jersy affettuosa, una mucca resistente, la fatta che rilascia, rivela sua salute, sana digestione, rispecchia in escrementi, letame verde scuro, contiene + fermenti. Fieno proveniente, da aree inacidite, cattiva composizio, causa in sangue mite, se cogli di estate, foraggio x bovine, acacie + castagni, nocciolo gelso e vite. Gauri la mucca, mangia foglie noccioli, aumenta grasso latte, aiuta digestione, con alto contenuto, di amido digesto, contrasta acidità, in stomaco contesto; abuso di erbe fresche, portano diarree, che vengono risolte, da piante officinal, calma invece tosse, infusi Timo e Altea, aggiunti a bevitoi, con la radice intera. Mucche son golose, di sal grosso marino, messo nel foraggio, a indurle al confino, si usa munger mucca, per dieci mesi anno, almen 2 volte giorno, 10 minuti fanno: 1 divertimento, se impari farlo bene, rinunci le vacanze, vedi se conviene, scaldano a vicenda, sotto freddi spinti, bovini che da se, san vivere istinti. Emilia sbatte latte, x produrre BURRO, in bottiglione stretto, tutto rinchiuso, poi filtro da schiume, gira alto-basso, ne ricavo il ghee, 1 burro senza grasso; ingerir LATTE vaccina, dolci e saccarina, 3 volte proteine, rispetto a latte umano, adatto a vitellini, che assorbon sua cosa, lattosio negli umani, fermenta senza posa. Kefir ottengo se, a latte fresco aggiungo, 1 grano di Kefìr, che ha lieviti congiunto, tal latte or digerito, per noi è medicina, tuberco e difterite, e febbre tifo sfida.| BUFALO 牛niu e Bovari, Zhi niu e Zhu long, tra italici nativi, sta Uro bufalo nero, animale selvaggio, da Africa importato, da circhi romei, che mandrie catturavano; bufalo di Asia, coi ruski arriva, meraviglia apprezzato, x sua pazienza, forza e resistenza, utile in trasporti, con armi e bagagli, famiglie migrazioni. Paolo Diacon longobardo, scrive sua storia, portati in Italia, cavalli selvaggi, e bufali a gennaio, sotto regno Agilulfo, quando Unni Kancan, invadon dapertutto. Bufala testarda, soffre eccessi climi, che talor la uccide, ma reca latticini, il buttero x mungerla, la chiama x nome, con gemito lei viene, a fare operazione; bufalino va da madre, inizia a poppare, quando latte esce, vien fatto allontanar, poi succhia avanzato, da poppe materne, se bovaro acconsente: otto litri giorno, reca ogni animale, a mattina o sera, 1 giorno mai saltare, i maschi bufalini, macellati a 1 anno, bufale e paludi, connubio ancora fanno. Bufalo si stanzia, zone acquitrinose, sia x rinfrescare, e liberar da insetti, Tirren costa laziale, paludi spopolate, si prestan tale scopo, diviene sua casa; usan contadini, per svariati usi, pulir canali e fiumi, da sterpi rovi, dopo lor passaggio, acqua intorbidisce, i pesci vanno sopra, pescan mani fitte: mestiere di bovaro, prevede aver 2 buoi, x lavorar terreno, dei terzi a pagamento, fino anni 50, bovaro è buon compare, ambito dal bifolco, aratore di giornate; aratura di suoli, prima del granturco, svolta dai bovari, con robusto aratro, trainato da 1 coppia, di accuditi buoi, bovari fan capanna, x essi e x i bovi. Bovaro fu prezioso, invitato in osteria, prescelto da ragazze, che cercano marito, durante Prima guerra, garzoni han privilegi, arrivan poi trattori, estingue lor mestieri; bovaro nel museo, in secondo dopoguerra, bufalara o bufalotta, i toponimi ricorda, più Bufale pontine, vanno a Maccarese, saltan staccionate, pasture buone attese. Missionar cristiani, sbarcano paludi, a convincer abitanti, del mito pontificio, carattere dei butteri, allo stato brado, in pianura Pontina, proverbio ha ricamato: Se vu figlio tristo, uttero o seminaristo, poichè sabato sera, butter tornan paese, ripulir rifocillarsi, prendere provviste, per altra settimana, ma rompe lampadine, di lampioni strada, lor amano palude; itali butteri capaci, abili cavallerizzi, conoscono animali, sanno dominarli: anno 890, a Roma arriva circo, di Buffalo Bill, per epica sfida, tra butteri e cow-boys, serbata a memoria, dei butteri laziali, in palude Pontina, vince Augusto Imperiali, a servizio dei Caetani, supera americani, nella doma di puledri; vinse sfida successiva, lancio delle asce, assieme maremmani, sul gruppo americani. Bufalo bill cow-boys, vinsero a pistole, Augusto a 90 anni, rivela sue storie, giovan buttarello, si muove col cavallo, tra boschi e acquitrini, e soffocante caldo. Conosce ambiente, e animali affidati, ecosistema duro, pieno di umanità, tra piogge persistenti, nei centri Lepini, uttareglio ragazzo, a 12 anni in pianura, apprende mestiere, duro del buttero, governando cavalli, muli mucche e bufalo; doveva sottostare, a regole umilianti, di butteri + grandi, come i militari, dorme e riposa, in groppa a cavalla, e per comodità, a rovescio cavalcava: si copriva con coperta, riparo da guazza, abbondante rugiada, calor del cavallo, ciò aiuta sonno, cavallo pascolava, riusciva a riposare, quattrore a nottata; corsa dei cavalli, accade ogni festa, nei centri tolfetani, e lepini pontini, come al palio Siena, tifano 1 fantino, butter che riesce, vincere corsa primo: tra urla imprecazioni, era sport di massa, a festa del patrono, di san Lidano a Sezze, il butter Fagiolino, vince tutte corse, con caldo già tremendo, solo sfida sorte. fauna_mucche-e-butteri.mp4paesi_nepal-kathmandu-pasupati.mp4audio

77:a sant'Anna rondone lascia campagna e se piove, acqua diventa manna: MANTIDE religiosa, è signora dominante, dopo mietitura, su stoppie di granaglie, assieme Cavallette, annuncia temporali, totem di Shaolìn, e culti di antenati: cantano i proverbi, piove a ciel sereno, nuoto sotto pioggia, clima estivo vero, foglie di Alchemilla, raccolgono rugiada, pianta in estate, respira molta acqua; se la luce acceca, regna suo silenzio, Pamela percepisce, mistero di presenza, Dio di vita agreste, pomeridian riposo, tremolar di aria, in afa senza moto. Fragore del tuono, ai bimbi fa terrore, pronuncio suo nome, prudente sottovoce, è nonno che bussa, o sciacqua la botte, spacca + legna, io spiego alla corte, balla la vecchia, nel meriggio estivo, dopo la pioggia, guardo nonno Lombrico, si rotola a terra, su Fungo porcino, ascolto sua voce, di fianco vicino, Processionar pelosa, madre del Pino. Mantide parla, in un vortice aria, la selva mi dice, voglia che brama, il Gatto mi porta, sul colle Ghepardo, tra Giglio Madonna, e bel Rosolaccio. Befana dal buco, trema aria sbornia, cavallo di streghe, folletto senza noia, se canto con labbra, cuore è rapito, esperienza immediata, semplice invito. da libro di Tago, imparo preghiere, guida in silenzio, mi fermo e mi chiedo, di fronte ad 1 fiore, annuso il mistero, riprendo cammino, in dolce respiro, riposo in capanna, e lavoro Giardino, mistica guida, immediata esperienza, invoco presenza, Mantide maestra: Mantide Tang lang, in Cina militar, che studia 4 forze, duro vince morbido, forza inganna duro, attacco detto yang, difesa detta yin, alto-basso avanti-dietro, esterno interno, osserva coscienza, e inconscio intento; avvolge poi ruota, duro-morbido leva, lungo corto in azione, tutti scambiano posto, simultanei sono, leggeri ma stabili, mai stagnanti blocchi, morbido mai molle, veloce mai disordinato, in attacco c'è difesa, viceversa è intesa. Tang indica alto, ma colpisce in basso, poi si porta alto, ed esegue orizzontale, Tang indica sinistra, ma colpisce a destra, mentre difende sinistra, nasce suo sistema; Tang esamina nemico, inganna mostrando, pieno come vuoto, trova 8 punti ferire, tra occhi e sotto naso, dietro l'orecchio, sotto costa e sotto addome, e sotto ginocchio, punto tra scapole, o su toracica cassa, osso pubico e gamba, poi tibiale cresta; 8 punti letali, tempie gola orecchie palmi, centro petto ascella reni, perineo genitali. Grande |SHAOLIN film, regista cinese Benny Chan, prodotto da Albert Yeung, cinematografo di Hong Kong, nato a Canton 943, inizia carriera lavorando, per giornali e riviste, poi spettacolo intrattenimento, in anni 70 fonda azienda, Emperor Motion Pictures, tra le prime case a Hong Kong, poi anni 80 e 90, ha difficoltà finanziarie, e controversie legali, con celebrità e con le banche, quindi investe altre industrie, come musica e turismo, lascia sua impronta su industria, cinematografica a Hong Kong. Film narra il giovane Wuxian, nel suo percorso formazione, al tempio di Shaolin, durante dinastia dei Qing, quando il tempio fu attaccato, dall'esercito imperiale, e molti monaci uccisi, per litigi tra casate, ma un rampollo sfugge, in monastero vuole andare, e Wuxian vuol diventare, cioè monaco erborista, per difendere i deboli, e sconfiggere oppressione, con zen Chan nella sua mente. Prima respinto perché impulsivo, convince i monaci a provare, a imparare discipline, dharma gongfu e qigong, erboristeria e agopuntura, con orologio bi-orario, di organi e visceri, pur soldati sa curare. Shaolin esalta perseveranza, allenamento e disciplina, umiltà e sacrificio, a raggiungere obiettivi, promuover pace e giustizia. |WANG Xiangzhai 1885-1963, innovatore dell'esercito, di arti marziali cinesi, stili in scambio di esperienze, come Shaolin e Wudang, dal monte omonimo taoista, lui origini Zhan Zhuang, posizione statica Qigong. Wang combatte tutti i leader, di ogni stile conosciuto, poi insegna xingyiquan, boxe di forma e intenzione, osserva allievi troppo intenti, nella forma corporea, trascurando il mentale, così cambia nome a disciplina, che diviene sol yiquan, toglie carattere xing, e lascia volontà/intenzione. Accresce pratica ZhenZhuang, esercizio statico di radicamento, pilastro base suo insegnamento,azione nasce da inazione, immobile madre del movimento. Wang Xiangzhai poi negli anni, affinò il suo insegnamento, con gran lavoro di teoria, di cui diede conto pubblicando, sintesi ai diversi stili, sia interni che esterni, è capì ogni posizione, pur praticata in vario modo, aveva stesse focus: esempio posizione Wuqi, nello stile di Shaolin, è molto bassa a piedi larghi, ginocchia piegate angolo retto, imita postura a cavallo, rafforza gambe del cavaliere, mentre nello stile interno, è posizione più alta, con piedi a larghezza spalle, e ginocchia appena flesse, più morbida e rilassata, con obbiettivo a irrobustire, muscoli e pensiero. Xiangzhai lavorò su esercizi, del Palo eretto ZhenZhuang, attirando alla sua scuola, più allievi di ogni altra, poi insegna tecniche posturali, nel Parco Zhongshan di Pechino, riconoscimento ufficiale, di terapia sua disciplina, introdotta in vari ospedali, della Cina dove insegna; morì luglio 963, e il suo allievo lo ricorda: maestro impareggiato, per contributo arti marziali, parte da posizioni base, statiche e simmetriche, wuji vuoto senza poli, precede formazione yin yang, tenere questa posizione, porta a stato della quiete, dritti in piedi a giusto posto, rilascia blocchi e tensioni, muscolari-emotive, in anni accumulate. Quando stiamo in piedi, siamo in triangolo rovesciato, col vertice piedi a terra, e la base spalle in alto, rovesciare la posizione, costruire base appoggio, piedi a larghezza spalle, immagina essere sospesi, per la sommità del cranio, baihui a un filo spinge il mento, leggermente verso il petto, riduce curva cervicale, e senti la testa svettare, così abbiamo riportato, triangolo in posa naturale. Ora rilassa a immaginare, di sedersi su gran pallone, flettere un poco le ginocchia, lascia affondare il peso ai piedi, ruota il bacino anteriormente, per distendere colonna, a contrastare sbilanciamento, del peso verso i talloni, prodotto da alluci che premono, sul pavimento radici a terra; braccia lungo i fianchi, coi gomiti puntano fuori, leggermente scostati, e con palmi rivolti indietro, le dita distese ma non tese, separate un pò tra loro, la posizione riduce pressione, di colonna sul lombare, aiuta apertura articolazione iliaca, e libera il cavo ascellare, sede di nervi e linfonodi, vasi linfatici e sanguigni, eliminando i ristagni, indotti da posizione chiusa di ascella. Posizione Wuji favorisce, circolazione di sangue, qi e fluidi corpo, a mantenerla guida mente, rilassamento a tutto il corpo, dalla testa sino ai piedi, e respira spontaneamente, a ogni sintomo stanchezza, ripercorri mappa corpo, distendendo contratture, che si sono ricreate. Da posizione wuji forma, le altre posizioni, in ti bao shi sostieni palla, con braccia e mani palmi in alto, a sostenere un pallone; cheng bao shi abbraccia la palla, che Xiangzhai chiamò hunyuanzhuang, poi respingi la palla, di tutte arti marziali: le braccia restano ferme, in posizione arrotondata, facendo perno su omero, salgono al medio dantian, ruotano i palmi verso torace, scapole aprono e petto svuota, come un pallone davanti al viso, le braccia perno su omero, salgono al dantian superiore. In ciascuna posizione, la mente pensa al suo dantian, la prima postura attenua stress, e disturbi legati a fegato, beneficia il digerente, e il sistema nervoso, sebbene esclusa dalle donne, durante il loro ciclo; la seconda reca bene, ad apparato cardio-respiratorio, la terza aumenta il flusso qi, coi palmi verso esterno, come a respingere la palla. Con le braccia dietro, appoggiando dorso mani ai reni, è posizione di riposo, tensioni braccia e spalle, scioglie lombi spalle e braccia, da posizioni fisse di lavoro. Posizione stare nel ruscello, braccia distese laterali, palmi di mani altezza vita, son rivolti verso il basso, le dita puntano esterno, immagina trattener coi palmi, due palloni che galleggiano, sulla superficie acqua, senza che le afferri, morbide mani sui palloni. qigong_zhineng-intero_pangming.mp4qigong_13luohan-shaolin.mp4audio
||San Xin Bing ZHAN ZHUANG, Qigong statica in piedi, esercizio del palo eretto, è postura meditazione, allineata sul respiro, e sul dantian inferiore, osserviamo la postura, più volte a correzione, una volta appresa è piacevole, la mente facile intrattiene, sebbene a inizio si ribella, a posizione sconosciuta, vanno i muscoli a tremare, e suo pensiero va scemare, ma tu insisti 10 minuti, di statica stentati, arriverai fino a 30, e noterai cambiamenti, subentra quiete interiore, nel volerci stare, tu portala in quotidiano. Zhang Zhuang è come un viaggio, che si insinua nei giorni, pur non finisce mai, fa veder con occhi nuovi, secondo ogni stagione, a tracciar nuovi cammini. Pang Ming suggerisce, prima e dopo pratica ZhZh, esegui apertura e chiusura, del PengqiGuandingfa, ad aprire mente e corpo, e coglier frutto in chiusura. Eretto e peso centrato, verticale e piedi uniti; dal centro testa fissa sguardo, su orizzonte a 360, porta dentro la visione, lentamente abbassa palpebre, lascia salire la punta, della lingua sul palato, alla base di incisivi, naso connesso al cielo, e con la mente interna chiudi, i sette passaggi a stimoli esterni, vai in ascolto dei cambiamenti, che avvengono in te, poi focalizza su un percorso: dal naso al punto huiyin, e risalendo lungo Weilu, tra huiyin mingmen e colonna, torna alla testa e poi, dopo aver connesso occhi, orecchie e lingua coi Tianchong, punti poco sopra orecchie, immagina far uscire da lì, due antenne unite sopra testa, raccogli mente al centro capo. Ciò attiva shen nella testa, reca quiete interiore. I piedi separano come spalle, e camminano sul qi, aprono punte a 90° poi i talloni verso il centro, ciò favorisce il flusso qi, su esterno gambe a rilassare, aiutando risalita dello yin e discesa dello yang. Affondando il peso, piegare un poco le ginocchia come a volersi sedere, senza sporgerle oltre alluce, i principianti di fronte a un muro, appoggiano fronte alla parete, ginocchia e alluce sen forzare. Ruota il bacino anteriormente, senza contrarre addome, così verticalizza il coccige, a scaricare la colonna, immaginando che baihui, tenda verso l'alto, e coccige verso il basso, chiudendo o meno il punto huiyin. Le mani poni al centro corpo, con i gomiti a esterno, schiena allunga verticale, si espande anche orizzontale, rilassando petto e tronco, assume posizione, poco incavata davanti e tonda dietro. Or muovi vertebre lombari, muscoli tendini e legamenti, tutto aperto e rilassato, a favore il flusso qi, qui sta il punto yaoshu, tra coccige e sacro, dove qi scende a inferiore, a sciogliere rigidità, e aprire questa zona, pratica in alternanza, accovacciata al muro, movimenti di rotazione, e basculamento del coccige. San Xin Bing Zhan Zhuang, è unire i tre centri, xin vuol dire centro, bing è unire il qi, mobilizzato da mente, per convergere in dantian, fusione mente qi e corpo, focus solo sulla mente, dal centro testa in giù, centro pianta piedi in su, centro palmi mani a interno: tieni pensiero nel dantian, e cogli il qi in tre direzioni, qi entra nel corpo, da estremità di mani e piedi, poichè Uomo regola secondo terra, la terra regola secondo cielo, il cielo secondo il Dao, la cui legge è spontaneità e naturalezza. Qigong pone il corpo finito, in relazione a Universo, muove e ruota insieme al tutto. In tutte le discipline, marziali o meditative, dopo postura del corpo, si regola il respiro, la mente che lo osserva, ascolta quel proprio, se affanna può tornare, a osservare la postura; quan respiro è spontaneo, anche se mente lo osserva, introduci soffio addominale, senza forzarla, quando anche questa sarà, divenuta naturale, passa a respiro inverso, dove in fase inspirazione, produce contrazione, invece di espansione, e viceversa in espirazione. San Xin Bing prevede mani, che formano una palla, congiungendo i polpastrelli, delle dita delle mani, morbidamente arrotondate, cerchio da pollici e mignoli, così uniti sul ventre, centrando su ombelico; ottenuta giusta postura, attiva pensiero vuoto, omogeneo limpido e quieto, che la fa sentire un ponte, immagine specchio tra il cuore, nostro cosmo interiore, e il cuore del perimetro, del lontano esteriore, fino a scoprirne coincidenza, e su essa fonda identità, ogni intenzione a sostenere, e dirigere ogni manifestazione. Se la mente si sconcentra e la postura è dolorosa, senza scoraggiarsi, rinforza fiducia e pazienza, intimamente convinti, raccogli i risultati, prima forma il campo qi, qualunque metodo usato, è momento di verità, in cui bisogna sentire, quanto si crede in ciò che fai, se volontà partecipa o meno. Creato il campo focalizza, intenzione della pratica, il campo è tanto forte, quanto più si ha fede, e si vuole lo hunyuanqi, nel suo essere ovunque, è possibilità mescolarlo, con quello della natura, per attingere forza, e corretta informazione; credere a propria volontà, di perseguire un senso, è già metà del lavoro, avverti la energia del campo, metti al centro giusta Intenzione, obiettivo da focalizzare, sia la pratica con molta Fede, ipnosi non chiede apprendistato, è immediata e già perfetti, in tutti noi è potere binario, del sì e no se si vuole, a condizione averlo appreso. Poter volere amare, il volere torna a se stesso, e risolve al proprio cominciare. Immaginare è basilare, aiuta a focalizzare, visualizza il proprio scheletro, lo percorre d'alto in basso, immaginando raddrizzalo, dove ha delle storture, poi lo tende con le mani, a rilasciare contratture; visualizzazioni col tempo, si fanno più precise, veritiere ed efficaci, e anche il respiro, se ben visualizzato, può essere di aiuto: la respirazione inversa, immagina naso su ombelico, inspirare come a risucchiare, aria e qi nel dantian, mentre quando espiri, visualizza qi che espande, e diffonde in tutto il corpo. Le visualizzazioni, quan postura è acquisita, aiutano a regolare, corpo respiro e mente, si diffonde sensazione, di stabilità benessere, qi appare in sorriso, la mente va in rassegna, di qi e suoi movimenti, che può percepire o immaginare, come luce o calore, nel dantian inferiore, farà germogliare i semi, che ella vi depone. Con pratica continua, la mente arriva a gestire, la simultaneità, dimora in dantian e altra zona, può anche andare fuori, mescolare qi interno-esterno, che emana da noi stessi, col qi della natura. Pang Ming dice che, familiarizzati con la pratica, potete espander dai tre centri, della testa piedi e mani, andare al vuoto infinito, attirando qi nel dantiàn, pensiero concentra nel pure in esso, per fondersi a corpo e qi, allora ecco appaiono visualizzazioni, spontanee e non condotte, da un volere intenzionale, non serve ricercarle, le lasci passar così, e non serve riprodurle, sperimentate una volta, si sceglie andare oltre. ZhZh è studio interiore, a mezzo pratica esercizi, stupefacente il suo progresso, con immagini spontanee, nella mente come sorgente, che zampilla fuori terra, per chi deve trovar strada, acqua leggera zampillata, s'incurva poi ritorna a terra. Da quel momento in poi, esercizio diverrà, espressione del tuo Sé, accelera unione mente e corpo, maturando i primi frutti, benefici San Xin Bing ZhZh, dove il pensiero dai tre centri, aumenta il circolo qi-sangue, col corpo in quiete e mente attiva, attenua ogni cronico dolore, in proporzione a quiete giunta, approfondisce respirazione, che in posizione eretta, aumenta le pulsazioni, e rilassamento addome, induce respiro addominale, e attraverso il massaggio, dai muscoli diaframma, aiuta digestione, e apre zona lombo-sacrale, la schiena in giusta posizione, dritta cura ogni lordosi. Pang sconsiglia praticare, in eccesso fame o abbuffata, forte fatica o altro eccesso, di eccitazione oppure trauma, I primi tempi avrai reazioni, come tremori formicolii, sudore è tutto normale, assestamenti corpo e mente, che apprende immobilità. Con la pratica impari, a limitar fatiche inutili, che ci accompagnano giornalmente, come tensioni muscolari, da cattive posizioni, o contratture emotive, il movimento della mente, fonde i tre centri in connessione, da qi di testa e piedi, tra nostro cielo e nostra terra, attraversando tutto il corpo, si riflette nella mente. Praticare il palo eretto, è progresso mai lineare, puoi stare a lungo fermo, andare a zigzag, progredir millimetri o metri, oppure retrocedere, parole apprese aspettative, ma tu ritorna ad esperienza, nè progredisce o regredisce, ogni volta parte da zero. Lisa pratica ZQ, a calmare attacchi sciatalgia, dovuti a spostamento vertebrale, con più fiducia in movimenti, il suo corpo ora è più forte, riesce a portar cose pesanti, stare in piedi per ore, camminare per chilometri, saltare e danzare, gestire attacchi di panico, affrontando volo studio in Cina, chiarezza su emozion violente, e nuove abilità in dilemmi. ZhZh l'aiuta a far la mappa, del proprio corpo sottopelle, fasci canali e umori, impulsi elettrici e connessioni, informazioni che viaggiano, reazioni chimiche a catena, cose materiali che decompongono, e altre che sempre sono, sorpresa vive in ogni cosa, sua mente sguscia via da sè, come saponetta dalle mani, ma nel lavoro certosino, coscienza nella mente, presente osserva e percepisce, zone di ombra o impermeabi, come ci fosse un vuoto al qi. ZhZh è specchio di te stesso, se ti piace guardar dentro, focalizza pensiero e poi, il qi senti in campo addome, una persona cara persa, era tra i pensieri che, si affacciavano a dirmi, che lei divenne hunyuanqi, in relazione con Natura, e il mondo vivi e quello morti, ora li penso assai vicini, contigui e forse mescolati. La percezione di esser toroide, attraversato da onde che, in certi giorni forte e diffusa, ecco la terza di Otto formule: sii rispettoso della pratica, e rimani calmo e quieto, tira fuori il mio potere, io al centro di tal rispetto, questo potere è potenziale, un dilatarsi fuori dal tempo, un esserci sempre stato, che ti mette in stato apprendere, ma bisogna averne voglia, con mente e cuore aperti, per coglier segni e cucir nessi, saper che c'è una direzione, è già un punto di partenza, a trovar mia direzione; l'avversario sei tu stesso, come il grano per il grano, mente irritante mai domata, lotta dura allora cambia, cambia il modo di condurla, poichè la opposizion frontale, mai conduce a vittoria, come forza bruta seppe, dice Sun-Tzu in ogni battaglia: metodo diretto giunge a scontro, ma l'indiretto dà vittoria, e le sue tecniche ritrovi, nella corrente dei fiumi, la battaglia è modificare, il sistema di riferimento, applicando la epochè, per averne indipendenza; col progredire della pratica, giungon parole desuete, stupore e gratitudine, custodire e umiltà, ZhanZhuang posture fisse, da mantenere un ora o più, senza sforzo vai a sudare, corpo vibra e dolor muscoli, la mente neofita ribella. Tutte le forme di Qigogn, lavorano sul flusso, nei meridiani e organi a nutrire, e conservare jing e qi, coltivare e potenziare shen. I modi a condurre il Qi, sono sette comportamenti: aprire/chiudere, entrare/uscire, raccogliere/disperdere e trasformare, sul confine esterno e interno al corpo, la pelle con mucose e membrane, apre e cede sostanze, sudore muco e scorie, o assorbe aria cibo e creme, così entra o esce il qi. La mente guida i movimenti, sia superficie e sia profondità, col controllo di emozioni, che influenzan flusso qi, sia a comandi volontà cosciente, che muove qi a trasformarlo, questo è detto buon qigong, innalza il tuo gongfu kungfu, qualità del lavoro, e forza di volontà, nel concentrare la mente, in un tenacia tempo e pazienza.

44:il Signore quando creò la zappa creò anche il manico: Emilia narra vita, di primo dopoguerra, nei campi di Sardegna, trova sua memoria, primo SFALCIO a Maggio, di pascolo falciato, aiuta Grano paglia, e frena la gramigna, fà una PACCIAMATURA, su suoli compattati, preziosa nella estate, a ridurre evaporazio: se in inverno è cappotto, contro gelate, pacciame permanente, è pro etilene piante. DiLiu documentario, Loess plateau in Cina, metodo che cura, foresta terra viva, strati orto-frutteto, + alberi forestali, da arbusti-cespugli, a erbe rizomi vari. Foresta entità, dinamica e vitale, compete x risorse, a volte crudele, ogni forza natura, lavora quan conviene, ma scambio di risorse, alimenta in simbiosi. Pianta in san contesto, sa come curarsi, se resta in ambiente, riesce alimentarsi, se osservi nel terreno, sua grumosità, ampio o stentato, apparato radical: cuore delle piante, se bene si sviluppa, radici miste al suolo, fanno ecosistema, calderon di vita, è humus del pianeta; su suolo compattato, radici sono scure, rigonfie di nitrati, là poco trattati, Microbi son scarsi, pianta assorbe male, azoto accumulato, fa tossico asfissiare, giunge debolezza, che pianta colpirà, frutta fatta di acqua, soltanto darà; se hai terreno morto, lo devi riattivare, con efficace enzimi, e spugna pacciamare. |SEBA amato figlio, ascolta mia canzone, un Acro tu dividi, in 6 strisce sud-nord, numera le strip, da est verso ovest, ad avere numero aiole e banchi fibonacci: a.Cipressi avrai ad est, b.Domus strip pollai, 3.Tempio fin cratere, scende fino al pino, 4.Magazzino bianco, fin quercia e castagno, 5.Filare Frutti a pesco, fino a limonaia, 6.Olivi lungo rete, chiudon terra sacra. Fratelli di orto, non temono artiglio, conoscon giorno e notte, assieme le stagioni, cavoli con capre, mai a contempo, principio esclusione, opposta direzione, natura e civiltà, fan doppia partitura. Innata agricoltura, è contemplazione, conosci il topo e volpe, uccelli insetti e altro, cercan loro conto, rifletti gli equilibri, tra selva e coltivato, uno spazio ha nel creato. Lavora senza indugi, Ortaggi assieme frutti, caccia intrusore, invialo in macchie selva, a sera ti rilassi, ascolta mia canzone: rinasce da sè, sapere naturale, a notte le risposte, giorno ad applicare, gli spiriti animali, insegnano + cose, vedi coi lor occhi, Arvicole e Rose; nel magico luogo, orto emerge in sè, unendo luce e aria, ai minerali sotto, Thera e Cielo sono, uniti dalle Piante, continuo andirivieni, circolan sostanze, Varietà è garante, di Vita rinnovata, scarto di una specie, è cibo x 1 altra; comincia fine Aprile, temperatura segui, con minime annotate, scerba eccesso piante, tu seduci terra, la zappi impasti e semini, Terra ti possiede, sol se la possiedi, domestica la rendi, se semini + volte. Prima due sconosciuti, poi siete amanti, dissodi prima volta, selvatico mistero, attrezzi intermediari, la penetri se vanghi, la terra cura umani, ricorda i loro avi. Saliva urina e feci, otre cenere di ossa, un gioco tra + parti, uman batteri e semi, nascita poi morte, impari a coltivare, esplori la tua sorte, inizi senza nulla, lavori e vedi tutto, crei stabilità, nel ciclo di colture, humus acqua e orto, fiori frutti e grani, alimentano coscienza, con etere frequenza, pensiero fattoria, è una cellula pulsante, che irradia proprio intento, da centro verso esterno. Piante amano rime, con arpa canti e salmi, tonsigen già prepara, frequenza di acqua santa, la vanga dopo interra, messaggio arriva a seme, vita sottoterra. Impari coltivare, se impari a pazientare, prezioso tempo usa, a vangare e seminare, pensare e lavorare, produrre burro nero, giri tra le specie, te stesso vai studiare, vangare è meditare, trovare giusta strada, la polvere ricerca, ner humus suo collante, burro equilibrante, del tufo sottostante. |HUMUS minerali, di terra e qi del plasma, influenza la salute, aiuta la missione, conduce elettricità, con peli sassi e punte, attira nubi esterne; humus vari tipi, regge erosione e dissesti, incendi sboscamenti, vento dilavamenti, ha potere tampone, su anomalie pH, è calamita acqua, affamato di elettroni orticoltura_7cose.mp4terra_pacciame-fukuoka_giancappello.mp4audio
||Seba vanga suolo e ogni anno migliora, contatto con la terra, richiama libertà, che boom in edilizia, porta alla città, lavori redditizi, spopolan villaggi, restano anziani, che onorano fatica, pregano imprevisto, rifuggono la moda, con spensieratezza, vincono la noia, con vita senza fretta. Se umanità moderna, aspetta soluzione, colti e istruiti, siam meno faidate, macchine ed aziende, annullano presenza, sotterrano sapienza, di autosufficenza: se vado nei campi, semino miei ortaggi, rafforza mia persona, libero mia mente, produrre a proprie mani, dà soddisfazione, liber sensazione, da sensi di oppressione. Sardo cur giardino, Viti e olive piante, attorno è terra aperta, a uso dei giganti, spazio comune, a pastori e contadini, mutua condivisione, senza confini. Emilia smuove terra, formando terrazze, a vari prodotti, incluso suo granturco, fà muri a secco, a rallentare acque, rivoli piogge, lavoro che gli piacque: annaffia di estate, orti terrazzati, Verdure ben adatte, Miglio e Fagiolini, attorno le Patate, e i Tuberi preziosi, fan sopravvivenza, negli anni siccitosi. Inizi anno agrario, Settembre capodanni, dodici primi giorni, pronostica ogni mese, Marzo campi a debbio, semina cereale, Aprile riso milpa, pupazzi atto rituale, pacciame corteccia, paglia oppur strame; campi arroventati, sotto sole agosto, fan pensare morte, fuoco ambiguo posto, nonno arava suolo, campi detti s'artu, sa Bidda è il paese, e piante frutto chiede. Frutteti vedi spesso, ai margini macchia, zona di confine, con microclima d'acqua, Donne del paese, marciano fra i pozzi, 1 elfo ogni sorgente, abita e protegge. Elfo a una famiglia, concede dialogare, ma abusi inquinamenti, dolore fa pagare, Terra ci vien data, in prestito dai figli, lei non ci appartiene, noi le apparteniamo, Thera nutre piante, e piante creano suolo.

71:a san Simone il ventaglio si ripone: LOMBRICO 蚯蚓 rende neutro, acido terreno, attratto da Ortica, instancabile aratore, scava e digerisce, mescola e trasmigra, terriccio ricco e fine, alfine mi rigira: recupero terricci, di Talpe e Lombrichi, impiega per i vasi, in semine e rinvasi, lombrico a primavera, grossa cinta arancio, uova con veleno, scoraggia uccelli assaggio; nel composto vedo, Lombrico capolino, rosso e appuntito, Emilia lo alza al dito, mi dice è figlo terra, Lumbricus rubellus, e altri suoi cugini, completano a vicenda, lavoro per le piante, cunicoli a radice, sensibili a ultraviola, studia erba copertura, alleva 1 metro cubo, carton paglia letame, terreno a rami strati, costante umidità, come impasto argilla, troppacqua li fà pallidi, nutri a scarti regolar, loro aman tè caffè, evitar aglio e cipolla, al centro loro terra, una conca pei rifiuti, coperti a poca terra, se questa appare asciutta, dalle un poco acqua, daranno uova e humus, ogni tanto raccogli, e spargi su terrazze, lor humus per i fiori. Lombrichi escono a notte, dai loro cunicoli, cercan fili paglia, foglie accartocciate, verme ermafrodita, con organi escretori, un paio a segmento, a far ripetizioni; con setole si muove, respira via pelle, rimanda sottoterra, i sassi lentamente, un Merlo poi lo nota, da coda lo afferra, lo tira ma si spezza, sua vita si preserva: se testa sotto vive, rigener corpo intero, metto tavola su terra, con dita tamburello, istinto di lombrico, esce a quel richiamo, per evitar le Talpe, o una pioggia bagno, ricorda il verme Dune. Lombrichi alleati, aiutan fertilità, nel cumulo rivela, un grado fermentazio, trattiene umidità, come il Rosso California, vivono venti anni, al gelo e siccità, crescono veloci, ogni giorno stesso peso, curan proprie ferite, han forza cicatrizzante, scavan gallerie, aerando il terreno, per radici delle piante. |COMPOSTO di Emilia, decompone proteine, mineralizza pH e umidità, aria al Carboazoto, pH sale a 8, salnitro e ammoniaca, e ossidi azoto, infin tampone tende, pH7 neutrale. Se dai Aria e Acqua, ossigeno ossida, enzimi fermenti, così sfalci freschi, acqua ed azoto, degradano prima, di scarto legnoso; a inizi stagione, rigira innaffia buca, acqua 50 percento, + vita intestina, riduce sotto 30, e cessa sotto 20. Umidità sopra 70, anaerobico attiva, tu gira composto, materia con calore, essicca-calcifica, muore virus polio, epatite micrococchi, strepto e salmonelle, brucella tuberco, resiste solo antrace, e tetano clostrido. Carbonio in eccesso, microbi rallenta, eccesso di Azoto, ammoniaca trapela, enzimi degradanti, richiedono azoto, a decompor materia. Steiner suggerisce, Ortica e Camomilla, Tarassaco e Quercia, Valeriana e Achilla, se annaffi con vino, cresce cumulo calore, lievita melassa, fatta in autunno, 10 litri acqua calda, 1 lievito sciolto, 300 gram zucchero, beverone ingrosso. |LATRINA di URINA, costruita su soletta, di mattoni pietre, con foro tegoletta, ogni Corpo produce, chimiche sostanze, adatte per suolo: Urina 400 kili, dona maschio adulto, 50 kili feci, un anno consulto, urina piccin dosi, è fertilizzante, serba 28 giorni, poi miscela in acqua, rapporto 1:1, poi versa sul terreno, x cavoli cetrioli, fragole pomodori, 1persona 1anno, nutre cavoli buoni, solfo potassi calcio, magnesio ritrovi. Cucchiaio terriccio, litro fermenta, in acqua fino a che, odora di ammoniaca, bio pesticida, aggiungi cener acqua, assieme aglio-pepe, nebulizza pianta; dietro canneto, lontano da sguardi, concludo bisogno, osservo + parti, al fondo sta terra, a rifornire flora, + microrganismi, scompongono la cosa; lavo con acqua, cener copro interno, urina incanalata, colta a vaso esterno, intorno la latrina, siepe ad abbellir, insetto-repellenti, Salvie e Rosmarin. Torba fonte azoto, mucchi vegetali, acqua stagnante, blocca processo, ossigeno scema, anaerobico eccesso, se azoto manca, rallenta composto, oppur sale odore, se presente troppo: se ossigeno manca, cumulo soffre, intestino costipato, ingrato odore dà, composti azoto-zolfo, attirano mosche, che in putrefazione, lavorano forte. Terreni vivi invece, uccidono anaerobi, a causa di calore, microbi antibioti, entro 10 giorni, se hai ossigen puro, aerobi batteri, composto igien sicuro; rivolto con forcone, enzima vivo viene, giusta umidità, fermenta e sopravvive, cresce in interno, calore aerobi fuoco, vince odore e mosche, e perdita di azoto: durante prima fase, aumentano batteri, che mangiano carbonio, lavorano forieri, così loro calore, trasmette alla pila, 50 gradi al centro, in 5 giorni arriva: quando han terminato, calore pure scende, loro combustione, muore oppure attende, iniziano lombrichi, assieme millepiedi, odor di bosco fino, in acqua diluito, agisce nel giardino. Raseno scava fosse, per DIGESTIONE scarti, acqua poi versa, Terra beve e gioca, paure e disgusto, assimila composto, muta esperienza, di offeso ricordo, libera energie, dando via rimorso, sa che terra è viva, e muta composto: 4 dita spessore, letame sulla paglia, poi cenere legna, su cumulo che bagna, dopo 60 giorni, il Burro nero arriva, rigira aggiunge urea, ogni quindicina; cumulo rivolta, dopo 18 giorni, ha terra acqua soffio, fuoco interior, scalda primi giorni, febbre uccide germi, acqua li evapora, e cuoce ingredienti. Fieno di animali, frutta agli umani, scarti alla terra, in piccoli scavi, ciò che suolo crea, natura digerisce, nulla va scartato, di essere che vive, serve acqua/ombra, a enzimi fermenti. |BATTERI efficienti, vengono inibiti, dal calore e freddo, oltremisur forniti, aman ph giusto, Microbi Efficaci, posti in maggioranza, contrastano ossidanti, batteri sottostanti, nel suolo e intestino, aiutan microflora, migliora ogni aiola. Batteri di Metano, fermentano composto, cinesi con 1 tubo, lo portano sul posto, sorgente di biogas, o digestori vasche, 1 per famiglia, assieme 1 paio vacche; metano dai rifiuti, fatuo di palude, brucia in cimiteri, raffredda pure cute, usato da millenni, in India pur Sichuan, a cucinare i cibi, e la casa riscaldar; batteri graduali, riportano equilibrio, mangiano tutto, velen mercurio uranio, spezzano il ferro, veloce ossidazione, detta combustione, reca acqua e calore. ENZIMI mic flora-fauna, Fungi e batteri, muffa lievitante, lavorano a catena, riescono innescare, reazioni + capaci, di rompere 1 legame: semi orzo malto, son fatti germinare, per amido spezzare, e alcol generare, producono amilasi, batteri simbionti, che vivon in bovini, intestini mondi; spezzan cellulosa, enzimi pian piano, vivono in letame, che produrrà METANO, anaerobico respiro, è fermentazione, la combustion metano, è respirazione: ripeton lungo ciclo, esaurendo materia, mentre le piante, incorporano luce, lieviti e batteri, spezzano glucosio, x estrarre il sole, lavorano a ritroso. Consumano animali, organica sostanza, scambi tra interspecie, strategia vitale, cellule e ambiente, barattano sfida, 1 Esclericha coli, si adatta a intestino, spegne vari enzimi, e gluco mangia fino; ogni Cellula respira, dentro mitocondri, un tempo avea batteri, ospiti simbionti, piano li ha integrati, entro propri mondi, e crebbe il Dienneà, danzando girotondi. terra_lombricompostiera_5mesi.mp4terra_lombricompostiera-ogigia.mp4audio
||LOMBRICOMPOSTIERA in vasca o tina, Schauberger ricetta, in vaso o a forma uovo, incoraggia moto acqua a spirale, avviato e mantenuto, dai cambi temperatura, interra sotto ombra, acqua e corno kudu, mescia soluzione, con mestolo legno, impregna rame o argento, niente chiodi in ferro, lento da sinistra, crea vortice sul bordo, poi ripeti a destra, coperchio legno sopra, con foro di 1 cm, coperto con lino. Lascia tale nave, due o tre settimane, irradia etere num, al suolo circostante, trascorso questo tempo, acqua utilizza, a irrigare piante, num trasferisce. Mucchio sfalcio a compostare, sotto albero frutto, scava fossa a semicerchio, sul lato in ombra chioma, terra fermenta, con pezzi zinco-rame, aggiungi poco sale, e zucchero di canna, copri fossa terra, con sabbia letto fiume, o paglia fieno impila: attira lombrichi, durante la estate, vari vermi muoiono, a fine inverno scomposti, in grassi molecolari, olio per suolo, a 4 gradi è pronta, usa vanga in rame, bronzo legno o zinco, mescola al terreno, che vuoi seminare. |Emilia fa COMPOSTO, scavando due buche, cartone sul fondo, 20 centime pure, una x 6 mesi, altra in rotazione, la prima si riempie, svuota e riposa, attiva la seconda, 1 settimana adopra; cartone rifugio, di lombrichi amici. Cina urina diluisce, in acqua 1 a 4, giunta nel composto, urea alza calor, dentro la buca, senza trementina, che ritarda scopo.


    testi e video:  - top -  


elenco foto di:   | home | foto | audio | allegati | lunario