Agrobuti quid |Libertages | home |

-----------------
- 0 results - ok agrocalenda quid..
 - 53c84ec99cd60b0fcb2e5922aa098bcc01424e9feb096025705d6315574e1b8b - 1 Gufo posto al sole, scoperto dai canori, burlato fatto fesso, inseguon stormi fuori, ostili sono uccelli, ai notturni predatori, che fuor di mimetismo, subiscon le canzoni | Dileggio e' arte antica, satira d'uccelli, beffarsi del rapace, quan vulnerabi appare, Cornacchie van picchiata, usan loro becchi, svolazzano le penne, al Gufo sopra tetti | 1 albero del Gufo, ai margini del bosco, vedo borra pasti, vicino di quel posto, appaion strigiformi, rapaci notturni, immobil occhi grandi, e becchi ricurvi | Strix ammicca prede, sputa borra piume, caccia luoghi aperti, selve con radure, ha l'udito stereo, emette suoni e nenie, guida uman defunti, in canti cantilene | tempeste fan tacere, canti strigiformi, mentre 1 clima calmo, stimola nel vento, permette ascoltare, canzon territoriali, ascolto la Civetta, tra nebbiolini strati | grotte vari anfratti, rocciosi o soffitte, pagliai granai stalle, torri e case sfitte, rifugi in balle fieno, son per strigiformi, io fo cassette-nido, aperte anfrattiformi vilinkaudio (canto 12:30  id.317dileggio,strigi,strix')
dettagli quid motimbo ..
86 --> Mbora yi dyóngo n'enima aningo, yo sondè (la civetta depone i suoi escrementi la dove ha bevuto acqua): l'ingrato rende il male per il bene; canti 316-317, civetta 312 brano

fine ricerca: 1 voci motimbo censite
-----------------------------------------------