Agrobuti quid |Libertages | home |

-----------------
- 0 results - ok agrocalenda quid..
 - Mesmer cura Karl epilettico | foto mesmer | link | audio (canto 39:04  id 1398 )
Artificiale crisi, generata da minerale, Mesmer fa bere, pozione ferro-ortica, poi lascia calamita, e sperimenta corpo, medium corrente, consegue risultato, in complice risonanza, tra lui e paziente, nasce empatia, con mani fluido invasa, fascio vibrazioni, ogni organo lava, reagisce in silenzio, sforzo concentrato, male strappa a pezzi, migliora sistema, decongestiona bene, ipocondrio epigastrio, regolando respiro, 1 mano antenna in alto; ora ha impressione, rigenerare tessuti, a mezzo del num, ch'egli lento introduce, esplora ogni punto, paziente sente freddo, lui copre con coperte, mano sul plesso; calore violento, sen febbre invade lei, suoi gesti rituali, descrivono disegno, graduali su donna, mani apre e chiude, ampi movimenti, concentrici ripetuti. Mesmer stringe mano, sinistra Luisa destra, formicoli energia, paziente ha provocato, diviene 1 torpore, e lei si abbandona, pacifiche emozion, scivola dolce coma. Il magnetico sonno, la porta in astrale, da sofferta realtà, a viaggio stellare, il magnete ha lavorato, assieme alla luna, acqua carta legno, ogni cosa qi conduca, orgone si impregna, fluido universale, su organica materia, un magnetismo animale, permette esseri umani, attrazion repulsione, di 1 forza vitale, che resetta ogni dolore, rimette ordine mentale, dentro un paziente, va in organo malato, de-magnetizzato, il medico emette, un fluido da stelle, onde vibrazioni, che investe nervi pelle, con magnete o esercizi, farmaci attenua. Mesmer trova Karl, figlio giardiniere, che epilettica crisi, in temporale prese, orina dappertutto, Mesmer fa sfogar malato, senz'intervenire, poi a parossismo, un selvaggio comparire, cerca 1 coperta, ragazzo avrà bisogno, gran calore in corpo, per duplice polo, avvolge con cura, aggiunge coperte lana, tutto dipende, da sua volontà affilata, senza indugi-dubbi, lucida lotta, nata da incontro, di medicina e stelle. Karl fanciullo abbandonato, ogni suo sussulto, mille demoni a cranio, trema sotto coperte, come braccato, da febbre e delirio, da immagini animato. Antonio assistente, suona violino, un aria danza cresce, calma o aggressiva, Antonio sa e comprende, dipen da malattia, cimbali e tarante, fan crescere piante, mezz'ora vibrazioni, laceranti possessi, dei nervi fanciullo, Antonio suona freneti, note arco violino, dissonanti feriscon, conficcano la carne, e Mesmer oscilla, gesti magnetici, movimenti sue mani, salgono a spostare, altrove i qi contrari; tenta ridestare, istinto vitale, impegna 1 lotta, con l'essere interiore, che percuote sua preda, intacca riserva, tocchi brevi dà, ai posti giusti, accelera cadenza, danzano i morti, Anton delira ritmo, intensa sensazione, suoni aspri e violenti, scuotono fanciullo, 1 suono Karl afferra, sta x trarlo sopra, trascorrono secondi, Mesmer preme mano, ha distrutto i focolai, concentra su 2 poli, a ristabilire cuore, gira da destro a sinistro, trova la radice, di quel male innato, risonanze arco violino, riportan Karl in vita, osserva sue mani, corda stringe a dita. Corda immaginar, che stringe tra mani, trascina Karl a riva, scosse spasmi vari, Karl chiude occhi, Mesmer calma i poli, modifica frequenza, e influsso va fuori, suo spirito sovrasta, la forza depressa, la sommerge esaurisce, fin che muta polo, riflette nel corpo, e linfa forte invade, la crisi conclude, in silenzio musicale, Karl smette aggrapparsi, a sofferenze male. Mesmer faticato, addormenta in suo studio, e sonno gli parla, scarica le angosce, magnetica cura, colpito nel morale, coltiva sua forza, che influisce s'umani, usa alga Nostoc, elisir lungavita, vive acqua dolce, la pioggia ravviva, se secca riprende.

quid motimbo ..
- 0 results

fine ricerca: 0 voci motimbo censite
-----------------------------------------------