Risultati ricerca libro | Home | Poema | org | allegati | foto | Gruppi-asset
ok ()
- 0 results

fine ricerca: 0 specie censite
----------------------------------------------- - 0 resultskino alla danza di giraffa, (Libro:canti:quartine)

26:21:126 (1) kino alla danza di giraffafotovideo1:zutwasi, 7:kinaciau, 13:danza-giraffa, 19:kowhedili, 25:kia, 31:morire-guarire, 37:num-tchai, 43:confini, 49:villaggio, 55:gao-na mito, 61:canti-num, 67:tchisi frecce, 73:gebesi fuoco火, 79:hxobo raffredda, 85:!twe strappa, 91:pentecoste, 97:hxabe felice, 103:dao cuore, 109:forza emotiva, 115:gandhi, 121:evolvere
26:01. Zutwasi in Kalahari, popol senza terra, oppressi dalla fame, alcol e dilemma, reagiscon tutto cio', con danze di cura, potenza di libi'do, che aiuta cultura
|danze estenuanti, in sudori torsioni, riflettono dolori, di var transizioni, che popolo vive, agli snodi del tempo, quando e' sull'orlo, dell'annientamento
|guarire e' affermare, svelare se stessi, incanalare 1 flusso, di viaggi e misteri, dentro una cultura, di spiriti antenati, così che alleanza, rafforzi noi rinati
|cosi' a salvare vita, Kinaciau ci dice, Dio c'ha dato il num, tramite antenati, l'uomo cerca num, sapendo che e' penoso, per curar la vita, nel quotidiano luogo
|se narrar fallisce, storia vien distorta, scende in sottosuolo, x var generazioni, poi ripulito il dire, torna a superficie, accessibile ritorna, parla e tutto dice
|il nativo ama e odia, intensamen leale, o molto vendicativo, sempre bimbo rimane, poco incline a lavoro, amante del gioco, canta danza disegna, ma sopra tutto e', ama ascoltar storie, dice Dorothea Blek

26:07. ci parla Kinachau, gran vecchio Zhutwasi, narra al Terabuti, Giraffa danza e fasi, in origine bevemmo, ai corpi passammo, il sudore col num, ai giovani donammo
|viene detto hxaro, rito dello scambio, si dona cibo oppure, utensil da lavoro, toglie disaccordi, questa via d'affetto, e' la condivisione, dei beni del deserto
|la Danza di Giraffa, un modo a dialogare, con crisi transizioni, dubbi cui parlare, confronta incertezze, e contraddizioni, cosi' che gruppo sani, ostili relazioni
|Num Tchai e' un arte, 1 metodo di cura, dove un cacciatore, diviene il guaritore, raccoglitrici donne, sempre di supporto, cantano battendo, le mani e il loro corpo
|si cura mente e corpo, la nel solco danza, si lotta col dolore, con forza di costanza, spendere una notte, nell'intimo del gruppo, fa ritrovar piacere, alla gente dopotutto
|la danza puo' aver luogo, per 1 malattia, parlare ad antenati, ritorno di 1 parente, 1 caccia ben riuscita, visita importante, affronta depressioni, ravviva esaltante

26:13. piu' fuochi sono sparsi, intorno qua di la', si scherza si conversa, tutti attorno la, intensa l'atmosfera, alle ore ventitre', i passi di Giraffa, imitati or sono ole'
|Essere alla danza, rende i nostri cuori, Felici ed eccitati, empatici e presenti, fuoco della danza, vien acceso al centro, si siedono le donne, in intimo convegno
|donne batton mani, al ritmo in girotondo, innestano le voci, su melodia del gruppo, lunghezza d'ogni canto, dipende dall'umor, tre o 5 minuti, se l'entusiasmo e' in fior
|senza il Kia nell'aria, danza non decolla, e tutto pare smorto, pur se v'e' la folla, se il num bolle in alto, gridano al cielo, oh padre mio lassu! squarcia questo velo
|il Num mi sta prendendo, or scaraventando, danza va decisa, tra pianti sfoghi salto, quando kia ci viene, scintille nelle voci, danza prende forza, senza sforzi atroci
|brevi movimenti, postura poi inclinata, sopra le ginocchia, Giraffa va imitata, sono piedi alzati, stampati nella sabbia, quattro son i passi, o battiti di danza

26:19. i tonfi dei var piedi, vivaci son decisi, accentuano i sonagli, tra gemiti rapiti, canti passi danza, sudando ancor di piu', preparano la strada, all'ebollir del num
|un canto in Kowhedili, stimola tuo kia, scintille ed emozioni, spazzano la via, stimoli e contagio, scoccano nei corpi, vibrano le carni, dei danzator contorti
|e i danzatori spesso, cadono alla terra, giacciono coi corpi, sudati dalla guerra, tremano violenti, oppur son senza vita, qualcuno li massaggia, con sudore dita
|la danza fa bollire, loro n/um al gebesi, Gebesi area trovi, tra cintola e diaframma, reni fegato milza, sconsiglia in gravidanza, una dieta senza carne, proteica sostanza
|1 fuoco dentro al corpo, scalda bollendo, risalendo dall'addome, a ritmo sonagliere, scambia la potenza, loro num accumulato, offre ancora senso, al nativo ritornato
|la danza di Giraffa, come qi-gong cinese, respiro kundalini, coltiva forze intere, surriscalda forza vitale, da indirizzare, in zone bisognose, di 1 corpo da curare

26:25. dopo di una notte, di canto e di danza, il num e' al Gebesi, in fuoco divampa, circola in giro, risveglia a contagio, rapisce d'impatto, o pian piano adagio
|il Kia e' un intenso, stato emozionale, attivato dal num, che al Gebesi sale, la mente ha paura, quando ne mangia, sale in dolore, su spina e su pancia
|il num che ribolle, ascende alla spina, inonda tuo corpo, che vibra e sconfina, esprime in piu' forme, sempre cangianti, produce empatia, e pensieri oscillanti
|e suda Kinaciau, tra smorfie di dolore, vibra e poi barcolla, dice sono in kia! ferma il suo danzare, indossa sonagliere, salta la nel cerchio, guida da nocchiere
|se ogni canto scalda, l'energia del num, arriva il potenziale, x passare il kia, danzi ancora danzi, inizi a sudar molto, svesti via l'impaccio, tremi di riporto
|Io desidero guarire, ed essere guarito, Essere piu' amato, e amare in convito, ho bisogno di num, il cuore lo cerca, libido fuoco, che brucia e sonnecchia

26:31. e dentro al mio kia, sta l'esperienza, se affronto diretto, or senza esitare, timor della morte, paura non ritorno, artificio mentale, che gira intorno
|il morir volontario, vince la paura, io irrompo nel kia, pronti alla cura, l'istinto da lo sfogo, a un liberare, ti aiutano gli anziani, a transitare
|se il cuore si ferma, ora sei morto, pensiero svanito, respiro disciolto, l flusso di vita, con cui tu convivi, a grandi distanze, li vedi li vivi
|e bolle il tuo num, dolore è reale! vedi piu' cose, nei corpi dimorare, vedi ogni cosa, che puoi tirar via, questa e' la cura, mentre sei in kia
|piu' guaritori, attendon battagliare, demistificare, la mente di compagni, apprendi a curare, tirando strappando, ora ogni malattia, sudando e ansimando
|amo tal persona, perche' ci fai soffrire? non farmi innervosire, fin essere ostile, canto per reagire, alla vostra volonta', di cedervi il malato, proprio non mi va'

26:37. Esperti guaritori, a volte van da Dio, morte come trance, tramite di un filo, mantengono controllo, pur alla trascesi, per barattare scelte, tra misure e pesi
|la guarigione Kia, non e' onnipotente, alcune battaglie, vengono pur perse, muoion le persone, tra mani di cura, poiche gli antenati, pongono le mura
|anziano Kinaciau, entrato gia' nel kia, spasmodico suo corpo, vibra trema danza, siede e fa 3 giri, al fuoco parla e canta, inizia poi curar, strappando ogni lagnanza
|a cadaun presente, le mani pone e stende, lo vedi poi curare, di mezzo fra le donne, cantanti che canzoni, sparan con fragore, intorno a mezzanotte, vibra convulsione
|chi tizzoni ardenti, strofina sott'ascelle, volano scintille, qualcuno ride o scappa, altri in kia bocconi, vengon massaggiati, con sudori unguenti, cosi' son riposati
|or piu' guaritori, in apparenti angosce, ad uno ad uno in kia, cadono tra loro, parlano animati, con Dei ed antenati, per salvar le vite, uman con loro mani

26:43. alla danza Kinaciau, gira per curar, scuote le sue mani, a scaricare il mal, qualcuno sofferente, smette di danzare, num vuol raffreddare, Kia sa rimandare
|Lisa ci ricorda, che forze d'esistenza, per sopravvivenza, slittano coscienza, se credi avere num, il cuor dei Zutwasi, stato kia t'accade, riaprendoti i canali
|flessibile luogo, di spazi e coscienza, rinasce nel gruppo, di cura e di festa, per render sicuro, legami in villaggi, mai garantiti, da morte e passaggi
|Acqua con Fuoco, con miti e con riti, ripristinan luogo, reinventan radici, e' rinnovo rituale, di ruoli e potere, a permetter cosi', un ri-appartenere
|Kinaciau e' !Kung, nacque in Kalahari, amato curandero, da eta di vent'anni, apprese transire, e curar le persone, dice ogni tecnologia, data dagli avi, porta lor num, bilancia i nuovi nati
|Botswana e Namibia, etnie di confine, da disagio sociale, son state colpite, padroni latifondi, cacciano gli Herero, Himba Tswana e altri, dal loro sentiero

26:49. Sorge informale, 1 villaggio di gente, ruoli e potere, presso acqua sorgente, la in ogni capanna, sta 1 bel focolare, gestito da donne, lui aiuta scambiare
|ciascuna capanna, giacigli di paglia, e uova di struzzo, con l'acqua da bere, giocattoli e pelli, cosmetici e frecce, Monili e tabacco, con pentole e selce
|uomini e donne, in armonico scambio, decide fra tutti, il leader + saggio, piu' forti persone, dirimon diatri'be, specie le donne, nutrici piu' amiche
|siedono insieme, ai bambini parlando, con essi giocando, pur sgranocchiando, nessuna minaccia, paterna ai bambini, gl'insegnano tutto, giocando teatrini
|se mal si comporta, 1 bimbo oppur due, interviene un parente, sposta creature, rispetto tra i sessi, e' la nella danza, restaura armonia, sopra ogni lagnanza
|fuoco nella notte, cerchio di conforto, che permette al num, di bollir in porto, gli spiriti antenati, detti son Gauwasi, Dei della natura, e cuore di Zhutwasi

26:55. Kinaciau ci narra: Dio venne su terra, la nel Kalahari, tra noi e gli animali, dormire con la moglie, non sapeva fare, la gente gl'insegno', la donna penetrare
|gravida la donna, gli frutta 2 gemelli, figli Kana e Xoma, antenati molto belli, loro danno nome, a tutto cio' che nasce, inizian loro clan, che cresce + grande
|hanno mogli figli, con sembianze umane, sebbene hanno potere, e forze sovrumane, beffati e impoveriti, son da umana fame, a causa della noia, e + passion smodate
|Zhutwasi narran miti, e pregano Gao Na, silenti o ad alta voce, se c'e' necessita', ci hai fatto cacciatori, aiutaci cacciare, dacci la tua pioggia, e insegnaci a curare
|Dio da' la giraffa, ed 1 fuoco al centro, se il fuoco fai morire, canterai nel buio, Frecce di Gao Na, ci colpiranno in pena, Fuoco ha stesso num, la' nella tua vena
|Gao Na creava i canti, dotandoli di num, l'ha dati alle persone, in sogni e visioni, tramite intuizione, o a mezzo imitazione, viaggiano tra i gruppi, num circolazione

26:61. oggi i canti num, son cantati ovunque, piu' d'ogni altra cosa, pure da chiunque, nelle passeggiate, al lavoro o al relax, per deliziare i bimbi, e altre cose far
|rilascian loro num, solo nelle danze, con i danzatori, scambiano le istanze, quando poi una donna, canta va nel kia, rende l'uomo allegro, suo num lo ravviva
|canti num son storie, vicende della vita, a caccia od in miniera, umano si confida, le migrazioni o crisi, nutrirono le danze, interazion tra sessi, la medicin + grande
|cantare batter mani, aiutano a scaldare, il num dei danzatori, sudore del danzare, e i guaritori che, han vinto ogni paura, viaggian nella morte, rinascono x cura
|a volte sei nel Kia, pure se non vuoi, num ora ti lancia, presto ti riafferra, adesso se hai paura, o scomodo tu sia, Esci dalla danza, il num poi vola via
|la prima volta tu, inizi la maestranza, tu puoi controllarlo, gestisci distanza, riprendi tua danza, e lasciati danzare, Num felice al cuore, giunge a dimorare

26:67. La scuola dei Kung!, inizia da bambini, che giocano far kia, imitazion sottili, a bere il loro num, imparano ben presto, vanno nelle danze, e num avran scoperto
|passano i maestri, il num agli studenti, scoccano num-tchisi, frecce con il num, schioccano le dita, con dose e quantita', dosandole al novello, alle sue capacita'
|a interno del gebesi, arrivano le frecce, si espandono crescendo, come delle trecce, sfrega l'insegnante, sudor sullo studente, e rapidi respiri, il num fanno ascendente
|cresce sete d'acqua, spine dentro il corpo, sudi al primo giorno, cominci poi vibrare, pizzica osso sacro, il num scalda e sale, e' maturo il tempo, in kia riesci entrare
|se tosto avrai paura, indurirai il gebesi, fermati un pochino, disciogli tutti i pesi, quando inizia il kia, potresti cader giu', sdraiato sulla pancia, lasciato sarai tu
|calor e' regolato, coi canti coi tizzoni, mentre piu' massaggi, abbassano calori, Num per le donne, e' come il sangue ciclo, divieto han di mangiare, un eccitante cibo

26:73. io son Kinaciau, t'insegnero' a danzare, mie mani su di te, ora poso ad indicare, a spiriti antenati, tu sei mio gemello, abiti il mio cuore, ti chiamino fratello
|se metto il num in te, danzi e danzerai, e vibrando come foglie, amico mio sarai, allora io diro', che tu hai bevuto il num, morte che ci uccide, non temerai mai piu'
|l'addome sara' pieno, di frecce di calore, noi poi sfregheremo, sudori sul tuo corpo, le frecce rientreranno, respiri torneranno, emetterai vagito, e gli altri attesteranno
|or noi siamo 1 clan, usiamo stesso fuoco, accade che esso scalda, il dolor cosciente, spine sulla nuca, e intorno la tua pancia, su fegato e gebesi, inizian la tua danza
|Num risiede sappi, alla base della spina, nella pancia bassa, piano vien scaldato, ascende fino al capo, spirale zig-zag via, trema nel Gebesi, ronza e uccide in Kia
|a volte tua danza, divien selvaggio kia, a causa delle pene, num che bolle in vene, battono tuoi piedi, + forti sul terreno, zoccolano i passi, respiro e cuore fiero

26:79. Num ti scuote a volte, forte oltremisura, un altro guaritore, t'aiuta raffreddarlo, quando si raffredda, pronto puoi tirare, e dopo aver danzato, inizi poi a curare
|Num indifferente, ne positiva o negativa, esiste in molte cose, vive e inanimate, libido inconscio, isterico arrembaggio, energia del sole, o di morte passaggio
|la paura del num, si vede dalle smorfie, dolor sulla pancia, o lancio di tizzoni, bianca la tua faccia, occhi di terrore, Hxobo e' raffreddare, calmare tuo calore
|anziani vanno in kia, con + canti fiati, s'attivano in presenza, di cronici malati, lor danza si riduce, a passi la sul posto, c'e' chi pure suona, seduto solo al suolo
|donne coi bambini, dormono abbracciati, ancor qualcun e' in kia, altri vanno via, chi cammin e cura, chi parla fuma canta, tal varieta' di scene, dura fino l'alba
|tutto ora concluso, presa e' decisione, colti oggetti panni, di ritorno ai campi, giorno e' rallentato, tutto scorre piano, riposano fraterni, in nuovo senso umano

26:85. Num vien travasato, gestito e regolato, a renderlo adattato, alla cura del malato, se una difficolta', in kia nasce frattanto, lavorano i vicini, sfregandolo ogni tanto
|ciascuno sul gebesi, sfrega a raffreddare, dal centro verso lati, respiro a ritornare, cio' viene ben fatto, riprendi a respirare, urla e piangi bimbo, e' anima a rientrare
|malattia e' 1 sforzo, fatto dai Gauwasi, che voglion i malati, presso loro gruppo, e' li' presso la danza, che tentano di piu', Spiriti assai forti, ma vincerli puoi Tu
|piu' intensa è malattia, + lotta si fara', lotta tra due gruppi, parenti vivi e morti, si vede num salire, negli altri guaritori, si scopre l'operato, di var disturbatori
|strappar la malattia, viene detto !Twe, s'impongono le mani, offrir sudore che, sale qual vapore, da stomaco bollente, veicolo del num, spalmato sul paziente
|resta sulla testa, schiene petti ascelle, sfregato sopra e dentro, corpo ribollente, il num viene scambiato, con la malattia, corpi li a contatto, scambiano energia

26:91. usate a volte sono, specie dalle donne, Piante che hanno num, in polvere ridotte, miste con il grasso, dentro le conchiglie, tizzoni a fumigare, num e' senza briglie
|il Gaise noru noru, e' radice pur di cure, che stimola il tuo kia, e sa mitigar paure, giunge sulla schiena, sensazion d'affondo, senti la tua spina, pulsare come il mondo
|poi ti fa sentire, qualcosa che si muove, da stomaco lei sale, petto fino al cuore, inizi tu a tremare, e sudare con calore, mosso da una scossa, arrivi a ulteriore
|Tu devi lavorare, tuo corpo riadattare, le pene nel gebesi, annunciano arrivare, in un parziale kia, l'anima e' nel corpo, quando divien pieno, viaggi fuori porto
|1 Pentecoste scende, sopra della danza, suo vento poderoso, avvolge ogni sostanza, improvvisa la Colomba, accende 1 visione, con Spiriti Uccelli, m'inondan di calore
|scendon su ciascuno, donano il coraggio, pur in molte lingue, ispiran verbo saggio, e' acqua che disgela, e penetra ogni dove, Kino ancora gira, calma il num che bolle

26:97. tramite num-tchai, e canti delle piante, kundalini risveglia, e mostra l'importante, il num di Kinaciau, gia' scalda nel Gebesi, Circolazion di luce, la chiamano i cinesi
|Hxabe vuol dire, felicita' cibo del cuore, corpo libero sentire, grazie num e canto, se 1 num sveglia veloce, tosto vaporizza, ambizion aspirazioni, scegli con dovizia
|e rivedo le mie scelte, fatte nella vita, sento l'emozioni, oscillar tra decisioni, malesseri miei vedo, irreali e immaginari, demoni e pensieri, in scenari artificiali
|rabbia e frustrazioni, dan frammentazioni, psiche nel presente, realizza guarigioni, corpo sento scosso, num-frecce guaritore, tutto interconnette, simmetria interiore
|Kino ci ricorda, da Kia dobbiam tornare, fuori molto tempo, non possiam restare, l'esperienza kia, e' scuola temporanea, ricevere messaggi, per vita quotidiana
|protocol di cura, viaggi di argonauti, cure iniziazioni, spontanei flussi dati, fuori mio controllo, l'ego par smembrato, inizia 1 cambiamento, senza un guru dato

26:103. Lisa cita i versi, daoisti del morire, ogni esser realizzato, estingue soffrire, nasconde tra la gente, kundalini + fino, Kinaciau ricorda, num e' un cuore vivo
|frecce del passato, vive e lancinanti, nude appariranno, qual dardi vorticanti, come archetipi-idee, semplici immortali, che portano 1 scia, di traumi visitati
|tormento risentito, potere distruttivo, e' spesso un sabotare, nel bambin ferito, Bimbo e' incosciente, agisce per istinto, falsa educazione, lo rende triste vinto
|cosa ci permette, resistere gli attacchi, sia fisici e mentali, alfin restare sani, se ascolti sen giudizio, nulla soffocando, tutto accoglierai, pur lacrime di pianto
|sguardo di 1 affetto, bacio d'un amante, curano dicendo, al mondo Sei importante, 1 rito da' perdono, al bimbo nella cura, e libera il suo cuore, da ogni legatura
|non aver paura, se avrai + fallimenti, poiche' vita-morte, son natural processi, nessuno nasce esperto, bensi ricercatore, Thera prima esiste, dentro tua canzone

26:109. Sovran sempre saro', solo nel deserto, Corpo sara' l'ombra, respiro sara' vento, cavalchero' con ali, di polvere di dune, ovunque tendero', oblio mi rende immune
la valvola cervello, scavalca la ragione, Sincronizza Emozione, concentra Mono-idea, coscienza fa Trance, s'Attivano Fenomeni, ritorna col De-trance, ecco cuor ipnosi
|ad avere memoria, vuoi essere coinvolto, + alto ti coinvolgi, + sincronizzi evento, 1 campo percettivo, focalizza fatto amato, si sfoca la realta', e resta un solo dato
|chi descrive 1 mondo, descrive se stesso, ogni decisione, e' una forze che agisce, importante e' intenzione, di avviarsi, 1 vita e' iniziazione, ad auto-fidarsi
|accrescon esperienze, fermezza fiducia, apprendi a sopportare, calmo e costante, dolore e delusione, insuccesso e morte, la prima immunita', e' la mistica forte
|altre risorse sono, la relazione umana, sicurezza-proprieta', pensier positivo, trasforma sempre, decisioni in azioni, malgrado insuccessi, segui intuizioni

26:115. GANDHI ci predisse, la lotta dei passivi, Civil disobbedienza, ai monopoli infidi, che nutron cecita', orgogli ed ignoranza, idea di poverta', regresso intolleranza
|utopia del capitale, regge sul filmato, di cio' che terrorizza, in naturale stato, la vision di verita', di colpo denudata, attacca i monopoli, e morale radicata
|Umano e' progettato, creare 1 paradiso, con ritmo e selezione, coopera col cibo, cosi' nume del Riso, felice fu adottato, da popoli nativi, che l'hanno celebrato
|nella diverse forme, Dio reincarnato, uomo vede questo, nel sogno ritrovato, Tago e' pianta Riso, iboga vino ed orzo, tempio intero cosmo, teschio del riposo
|cuore del messaggio, in libro Apocalisse, dal trono dell'agnello, verbo si predisse, un Albero di Vita, per dar le guarigioni, frutti suoi ogni mese, curan le nazioni
|storia sulla terra, di indigene culture, raccolta caccia-pesca, sinergiche nature, distrutte assimiliate, da strana economia, che priva sussistenza, a coscienza nativa

26:121. se forza della mente, tanto scandalizza, la bruta o militare, invece par c'abitua, Gaia sta cambiando, assieme l'esperienze, materialismo scema, sbocciano coscienze
|diavolo vuol dire, passar attraversare, divider dualizzare, o binar manifestare, andar oltre dualita', ascesa pur discesa, 1 gioco di mistero, retro d'ogni impresa
|Anima e' ologramma, 1 sostanza musicale, che apre l'universo, dentro a 1 capanna, in empatia risuona, con un anima gemella, alla festa di ritrovo, ventre della terra
|fatto quotidiano, e' gioco di linguaggio, come ogni teoria, che impone sue credenze, ascolto molte storie, d'origini confuse, giro-giro mondo, tra convinzion diffuse
|l'animale in noi, bene ci appartiene, noi crediamo in Lei, no a binar catene, dal pensiero binario, o differenziato, siamo classificati, in 1 codice mappato
|pensiamo conoscenza, molto ci ha evoluti, invece c'ha cambiati, nei vicoli accecati, evolvere vuol dire, svolgere un qualcosa, ritrovar graduale, natura e' nostra sposa

26:01 7e2923d838c341762e9834c48c5382ad0b41d89a7255df0604d1de22438c10df
26:07 17746db4b000f846c26b11e6ee7c5ddd9ed43d1bbbd93c64a0b349d97d43403b
26:13 f6c0bbd2d76d3ad546603f00d6edb32d0c101568a7eee85efabd11931af1302f
26:19 f4229c2fa547a2be579df4bad9d8ce5353aa0498cc718c62e4449f890b9e39d2
26:25 cbb17d6b5137c475091632d3b4e0acc09eff07b6445980d19784263f1c58f120
26:31 bf83d73a76085d3cf61e8041c21954c90b9a8b80c40f8cec6922929e29606f20
26:37 a0d4c57e03e36e75752f980fd46a5327a9a06cd028e79327082a45842bf7054f
26:43 a99acca40718a4f0cea8e56cdfd88d6741e0ae110d9a8b75befe348dc942a508
26:49 95e28bcc6646f04d6856a1ba7c6232bf18d53931517a78be1bc154e283f6daee
26:55 36f55ad849cef7bd4666596aacb6fdcef04b412ed24cdaf871958977434df583
26:61 41bc3307df00d1436f3416cc90ce69c4997bfb53de7de34d4b649d732854d39d
26:67 70af9bc79a1605b3b9c600fd6ca628083cc842d0fa499e945792aefbbe2bc04d
26:73 3d0144bdeb075ef861c7bfa1d4bf65a7fbc574f24d14c2e6ff70de517bf048db
26:79 6d7580f9f84af9d93427fa9de22a04f4e9856a78aef16e379a21bef65abe2113
26:85 deac4e0ee435a1d6e8f921aa564fa0902f6c3b4fe3f84ae9a9523febd23255df
26:91 368a28902e1d75bcbabaeafb949eba7f2a4e59686b80d8019c835672fa7048d9
26:97 61ee09c290f73c90a2e745ca9cf1cb96e2f0650afb78f2e1da944f12d3cf67a2
26:103 ff5cef32ae30c16ea7d849f0f94b3fd1ac59e7372739055c2aff1880d576e5e9
26:109 6b70fd9c930fe03f4a3d1b331dae033cd6e2d3f2808ce908a4970bb1ac9f9432
26:115 3ac537f31302755c8c4d4e13f2370e6e502ba64c0b204f5e342fa16990651d1f
26:121 67f074fc8b6e2c47fceb6e23d7ab6fc032a755a47b9a73da59bff65e20ca223a