Risultati ricerca libro | Home | Poema | org | allegati | foto | Gruppi-asset
ok ()
- 0 results

fine ricerca: 0 specie censite
----------------------------------------------- - 0 resultstaras e la canapa di shiva, (Libro:canti:quartine)

10:32:192 (1) taras e la canapa di shivafotovideo1:canapa 麻ma, 7:canapaio canepina, 13:canapacoltura, 19:semi virtu', 25:cucina, 31:ricette, 37:burro verde, 43:focacce fiori, 49:moreau, 55:baudelaire, 61:cento cammelli, 67:valieri, 73:conte spinelli, 79:resina x asma, 85:decotto suffumigi, 91:tsampa, 97:Taras esp, 103:spettatore, 109:ganesha svastika, 115:Sivaratri, 121:parvati, 127:hashish, 133:ganja, 139:kaliyuga cura, 145:amrita nilakanta, 151:pashupati moksa, 157:nataraja, 163:bhanga, 169:al-khidr, 175:dervisci, 181:haydar scuola, 187:canto al-fukara

10:01. pianta CANAPA 麻ma, va dal basso Danubio, fino alla Manciuria, e a steppe dell'Asia, a sud del Mar Caspio, e nord del Mar Nero, sino all'Altai, impollinata vien dal vento
|fior maschili pannocchie, ascelle foglie, femminili in 4 gruppi, forma corte spighe, coperti a peli pube, + resina secerne, semi aman animali, cucina e coscienze
|Cannabis classificata, indica o sativa, secondo il prevalente, uso che se ne fa, a livello industriale, per tessile fibre, cresce alta 2-6 metri, in canapai canepine
|Emilia poi ci narra, la canapa dei nonni, tessuto lavorato, che veste e nutre sogni, lavoro collettivo, di suo inter villaggio, a ricavare vele, propizie di ogni viaggio
|incontro rocce e secche, primo navigare, e riapro le mie vele, di Canapa sul mare, vedo piantagione, nel vento dell'estate, tra isole incantate, di cime profumate
|al canyon del Biedano, nonno recitava, Sei forte bionda pianta, pure delicata, robusta sei preziosa, perfino spiritosa, capelli tuoi di stoppie, bevono l'Aurora

10:07. nonna nel cortile, con fuso e rocca fila, filo tien bagnato, costante con saliva, fila canapa e lino, macerate nel rivo, mamma l'aiutava, tesser mio vestitino
|seminavano pianta, Marzo e inizi Aprile, miete fine Agosto, 8 giorni a macerare, fascine accatastate, in acqua trattenute, sfaldan loro fusti, sotto pietre fiume
|dopo trasformava, fusti in fibra fina, stoppia la chiamava, la bionda canepina, con semplice telaio, e con ricamo antico, tesseva prima stoffa, come fosse 1 rito
|tovaglie e tovaglioli, tessuti lentamente, lenzuola canovacci, a dote di un parente, i sacchi con bisacce, cordame resistente, vestiti di fustagno, x l'abito corrente
|stendere asciugare, attorcere pressare, canapicoltura, sovesci sacchi e panne, le logore lenzuola, continuo riciclare, morbide x fasce, ai neonati da cullare, facili a lavare, la pelle preservare
|di Te vo vestirmi, senza alcun pudore, evito arrossamenti, del chimico furore, Tu sovesci bene, il suolo del frutteto, aiuti miei pensieri, bionda fibra telo

10:13. pianta canapa agisce, previene deserto, migliora terreni, a cereali ed ortaggio, sua radice profonda, preleva nutrienti, poi secca e ritorna, nei fusti possenti
|ad Atella fu risorsa, economica primaria, oriento' local costumi, Taras ci narrava, presso Frattamaggiore, semina il 20 marzo, si ferma x la pioggia, 2 settimane spazio
|vi fu 1 sorpresa, canapa seminata dopo, rapida raggiunse, altezza delle prime, fino a superarle, in vigore color tutto, la prima prese freddo, in fase di sviluppo
|Canapa si adatta, a collina e montagna, 50 kili ettaro fibra, o 35 kili da seme, seminatrice grano/mais, con disco adattato, 20 centime tra file, 2 centime sprofondato
|varieta' climi freddi, nel clima italiano, anticipa fioritura, la crescita bloccando, pianta muore a ristagno, resiste siccita', 1 fittone va profondo, a trovare umidita'
|fa rese + elevate, a pianure alluvionali, dove rese 130 quintali, per ettaro dati, la canapa diserba, soffoca infestanti, lascia suolo pronto, alternado canapai

10:19. ha ciclo 120 giorni, e sviluppa veloce, secondo pedo-clima, di ogni canepina, seme Carmagnola, su terre presso fiumi, in Emilia e Campania, semi misti o puri
|declino della pianta, in Italia nel '50, in Campania resistette, fino '64 ancora, scompare presso laghi, e rive Volturno, a causa tabacco, e del petrolio a turno
|la fibra campana, in Europa sen rivale, ma dopo la crisi, porta esodo campagne, con clima e semente, e bassa fertilita', preparata col pascone, legumi a sovesci, foraggi spontanei, e umani escrementi
|semi e olio alimenti, umani animali, canapa tessuti, marittimi e militari, corde tende e vele, jeans e medicinali, leniscono artrite, suoi semi sfiammanti
|aiuta immunita', ferma infezion virali, olio canapa estratto, fredda spremitura, semi ogni giorno, aminoacidi essenziali, proteico rinforzo, a carestie australiani
|assiem olio oliva, lubrifica legamenti, ottimo rapporto, a curare gli autoimmuni, diabete artrite asma, acne e depressioni, malaria e menopausa, e menti senza soli

10:25. Canapa in cucina, nutre corpo e spiri, germogli insalate, cotti sale tostati, Ricette dei semi, lavati diverse volte, mesci a impasto pane, fragranti arome
|macina Zuppa Semi, x circa 4 persone: 300 grammi semi, cucchiain bicarbonato, 2 patate medie, 1 fetta prosciutto cotto, 1 spicchio d'aglio, e 2 foglie di alloro
|lascia in ammollo, 24 h acqua fredda, aggiungi i semi, 20 minuti fuoco lento, patate grattate, foglie alloro e aglio, cuoce 10 minuti, unir prosciutto paio
|1 zuppa e crostini, pane abbrustoliti, Cepa piccola e sale, e sugo pomodorini, lascia mollo 24 h, in acqua bicarbonato, burro e cepa tritata, aggiungi tomato, cuoce mezz'ora, salare gustar caldo
|Semi + castagne nocciole, x 8 persone, 400 gram castagne, 400 gram semi canapa, 50 gram nocciole, 100 sedano e cipolla, sugo pomodoro, 100 gram burro e 4 uova
|aglio spicchio e timo, 1 bicarbonato, lessa castagne e pela, lessa pure semi, fatti ammorbidire, ore in acqua tiepida, con bicarbonato, e alle nocciole mesta

10:31. di cipolla aglio e timo, e un sugo pomodoro, bagnomaria scioglie burro, unirlo alle uova, versar nella terrina, e mescolar ogni cosa
|sale versa in stampo, pressa bene impasto, livellando superficie, metti a forno caldo, 200 gradi 1 ora circa, quan sodo va sfornar, servire in piatto, dopo fatto raffreddar
|fiori-foglie nutrienti, come bhang indiane, leggera euforizza, in eccesso pressione sale, influenza percezione, poco dopo ingestione, effetto sale lentamente, dura una o 2 ore
|dopo ingerita, effetto passa digestione, 45-60 minuti, e dura dalle 4 alle 8 ore, 1 panino o del miele, riporta giu' veloce, diminuisce/null effetti, di troppo boccone
|principio assimilato, + facile in grassi, vegetali e animali, oli e burro aiuta bile, che resina digerisce, mentre alcol va sangue, cosi virtu' disciolte, rapido esso espande
|miele-zucchero assorbiti, rapidi in sangue, + zuccher limita effetto, THC resta fermo, mentre aiuta bene, micro dose di alcol miele, India Egitto e paesi, soffriggono + cime

10:37. a nutrir corpo e spiro, in tempi cottura, - eccessi carne/pesce, esaltator sapidita', usa brodi veri, senza glutammato monosodo, tipico dado brodo, e ogni cibo precotto
|eccessiva acidita', inibisce assimilar, insalate usa limone, moderate quantita', olio/burro aiuta, processo attivazione, cruda canapa tiene, 1 acido precursore, che per esser thc, necessita il calore
|burro nepalese, fior tostati o tritati, 50 grammi 5 cime, scalda olio burro latte, sciogli pentolino, burro a bagnomaria, + canapa tritata, amalgama lenta sia
|burro diviene, verde omogeneo intenso, filtra colino, vasetto in frigo tengo, capovolgi ogni tanto, fin solidificare, femmine fiori, in soluzion acque grasse
|1 parte burro, e 4 d'acqua pentolino, bollir 30 minuti, mescola in continuo, tenendo fuoco basso, nulla si attacchi, raffredda in frigo, burro coagula avanti
|salsa spaghetti, pachini canapa e olio, sale basilico e cepa, soffritte indoro, sminuzza a indorare, aggiungi i pachin, scottati in acqua, e spellati alfin

10:43. Focacce ai fior tostati, lievito e farina, rosmarino sale e cime, 1 fil olio d'oliva, lievito in tiepid'acqua, farina a fontana, lavora impasto a acqua, fin morbida pasta
|forma 4 panetti croce, lievitar x 3 ore, copri panno riparo, da correnti d'aria, 4 pizze tonde poni, in teglia oliata, spennella rosmarino, a 220 infornata
|x 20 minuti, aggiungi fiori tostati, Bruschette pomodoro, 2 minuto in forno, frittate di cipolle, o le canapatate, salvia e rosmarino, vino-alloro fate
|Riso Funghi e cepa, e bicchier vino, versa funghi lavati, tagliati sottili, dopo 2 minuti, aggiungi canapa trita, versa riso e vino, rimesta continua
|mestolo acqua calda, ottieni risotto, metti parmigiano, fior zucca e cime oro, assoda le uova, poi sotto acqua fredda, tagliale a meta', x maggior lunghezza
|mescola a imbiondire, incorpora latte, poco a volta lascia, 5 minuti addensare, mettere in forno, versa salsa cipolle, accomoda su uova, o in salsa ulteriore

10:49. resina infiorescenze, morbida appiccicosa, CHARAS d'India e Nepal, hashish altrove, in paesi Himalaya, raccolta strofinando, piante vive con mani, in pani accumulando
|miglior pan afghano, marrone scuro fuori, fasciato con lino, firmato con lo stemma, di famiglia produttrice, vendute nei bazar, si conserva x 2 anni, poi valore va calar
|forza mensile scende, circa 5 per cento, resina o foglie, varia persona a persona, eta' pianta e tipo clima, narcotico effetto, euforia e leggerezza, audio-visivo intento
|agisce nausea e vomito, spasmi e dolori, ansia e glaucoma, allergie e depressioni, su febbre e infezioni, e dolori tumorali, dottor Moreau a Dakka, l'usa curar malati
|dopo averla testata, se stesso ci scrive, tra gioie di vita, e il piacer solitario, Ganja agisce a meta', tra alcol ed oppio, il primo riscalda, l'altro fredda corpo
|ganja agisce e s'adatta, alle persone, l'uso coi pazienti, dissembla ricompone, la mente originale, estingue le nevrosi, in pochi minuti, muta loro percezioni

10:55. fantastici panorami, musiche e suoni, penetrano mente, tempo e ritmo fuori, soggetto sa trovare, se stesso in sogno, lucido o confuso, gioia innato gioco
|gioia se alterna, feeling depressivi, paura della morte, o nostalgie sorgenti, aumenta pulsare, e pressioni del sangue, tremori e vertigo, automazione muscolare
|Napoleone da Egitto, porta ins farmacie, antiemeti anticonvulsa, dolore sedativo, i francesi letterati, iniziano a usarla, nei caffe' di Gautier, Baudelaire e Duma'
|tempo dopo l'industrie, x altri derivati, aspirin e barbiturici, antidolor oppiacei, inizia declino e guerra, contro la pianta, subisce proibizione, repressione sostanza
|Baudelaire prova lungo, dunque ne parla, spinge uomo ammirar, incessante se stesso, se ricorro spesso a lei, mezzo x pensare, mi abituo non la lascio, libro pubblicare
|fonti suoni distanza, x immagini visive, in oggetti e percezioni, tatto gustative, percepisco distanze, rallenta carpe diem, accetto ambiguita', punti vista sen finire

10:61. sensazioni deja vu, tele introspezione, associazion vivaci, creativa cinestesia, moto fluido coordinato, dolori tollerati, Ganja scioglie memoria, fin dimenticarti
|inizi conversare, porta ricordi lontano, remoti eventi potenti, e calma sessuale, rende attraente, vivo senza intossicare, distaccato rapporto, fa pensiero vagante
|scema ruolo sociale, ama giochi infantili, solidale nel gruppo, migliora umor appigli, dispone a esperienze, sensazione liberta', mancanza inibizioni, sicurezza in se da'
|Kaneh-bosm bibbia, erba Gaza e beduini, in Marocco e' la Kif, coltiva monti Kiff, consumano fumerie, verde guida dei sufi, Mrabet narra storie, popolari suoi fumi
|esempi e lezion vita, Kif puo' offrire, come cento Cammelli, dentro a 1 cortile, 1 strano scalpitio, in testa si accende, ai suoi devoti offre, la grazie cosciente
anche agli animali, risveglia tal istinto, gatto ama Valeriana, l'inala di continuo, poi preso da tremori, rizza peli fa salti, quindi dorme felice, dopo esser bene sazi

10:67. Raffaele Valieri, narra sue esperienze, primario ospedale, d'Incurabili a Napoli, '887 scrive Hascish, in arabo Erba dice, fakiri e dervishi, Bab'Aziz sul confine
|lui conobbe turista, inglese dalle indie, che trasmise ricette, sulle sue miscele, nudo stende a terra, 1 tappeto e cuscino, beve fin ebbrezza, 1 cane guardian amico
|intelligente fedele, lo guardo magrissimo, ha fegato abusato, di tutti tempi e luoghi, uomo selvaggio o civile, tende all'ebbrezza, anche a costo vita, per attutir coscienza
|in vecchia farmacia, ritir diverse droghe, rare in Gabinetti, tra esse 1 nardo indiano, Valeriana Ialamensis, puzzo urin di gatto, suda fregola animale, l'isterico attratto
|Canapa aiuta fantasia, espande infinita, assoluto appagamento, splendidi teatro, mormorio d'acque, con grotte misteriose, foreste giganti, praterie a fiori e sole
|ninfe mai vedute, immensita' del mare, fiumi trasvolati, in chiarezza radiante, creazioni d'idee, motti spiriti occasioni, ingrandito o alleggerito, tutte dimensioni

10:73. mense vini e profumi, alterna rapida mente, il tempo pare lungo, l'orologio segna poco, prof de Luca sperimenta, raffiche di fuoco
|mordono sua pelle, da periferia al centro, 1 senso fremito sale, titilla centripeto, l'Io cosciente di se, di quanto gli accada, nel secondo periodo, oggetto si allontana
|sollevati da suolo, o aumenta in altezza, indumenti van lontani, rispettosi del corpo, si e' contenti di se, noncuranza superiorita', su tutto il circondario, limpidezza intimita'
|compiacenza propri fatti, ammirato contento, mentre canapa nostrana, a Casoria e dintorni, in epoca fioritura, semi emanano fragranza, conte Spinelli botanico, gentil m'assicurava
|che sue vaste tenute, a canapa coltivate, pesantezza di testa, e sonnolenza nervosa, accadevano in lui, e ai suoi coloni fante, in epoca fioritura, sotto l'ombra piante
|cosi case coloniche, site in suoi campi, avverton testa grava, sonno sogni strani, primo grado d'ebbrezza, diventan riottosi, ciarlieri e rissosi, audaci mimici attori

10:79. a tramonto e di notte, per diverse sere, mi reco nel fondo, conte Spinelli assieme, resto qualche tempo, in mezzo vegetazione, sento testa grave, loquace sensazione
|distesi nei solchi, sonno intercalato, da tendini sussulti, poi sogni gioia, in 1 dei sogni, recitai gran poesia, in altro io parlo, creativo con rima
|stretto da asma, tormento da insonnia, uso tali rimedi, e trovo 1 cura buona, esalazioni di fresca, canapa nostrana, recano uguaglianze, di canapa indiana
|sebbene attenuate, io completo studi, sperimento su di me, resina ed effluvi, durante giorno, intesi ascender calore, polso rafforzato, poco la respirazione
|in asmatici pazienti, isterici nevralgi, fornisco decotto, cime a stomaco digiuno, doppio dose giorno dopo, ogni quarto d'ora, calore e formichio, frizzo ascende a capa, poi sonno buono, e postumi di giornata
|resina cannabina, presenta in commercio, 2 forme preparate, metodo Smith e Gastin, la prima aroma viva, seconda meno attiva, mesciata a fiori nostri, x inalo terapia

10:85. decotto di erba secca, vidi preferirsi, filtrato da inalare, oppure masticato, 3 volte al giorno, l'ingoiano a saliva, o tengono in bocca, aiuta gola e lingua
|decotti e infusi sono, formula + usata, 1 grammo tazza d'acqua, utile per bagni, abluzioni e gargarismi, nevralgie locali, inalazioni respiri, per nervosi asmati
|suffumigi braciere, impregna atmosfera, utile nell'asma, ammalato si trattiene, circa 20 minuti, 3 o 4 volte al giorno, come le pasticche, tinture o sciroppo, cime essiccate, se pestate nell'olio
|indica e italica, identica terapia, differisce quantita', e nativa poesia, se tipo moralista, evoca leggi punitive, 1 terapeuta vi cerca, rimedi a malattie
|sopporta la fame, aiuta mistici digiuni, ricette risananti, di Sanniti lucumoni, dopo rito ipnosi, ogni anno fan letargo, con ascish ingerito, o unguento spalmato
|contro melanconie, isteria epilessia, asma-enfisema, emicran tosse convulsa, pur tetano e colera, delirium e demenza, seduti nella sauna, piedi scalzi a terra

10:91. Taras cita studi, della ganja in India, i pazienti + loquaci, asciugano saliva, rossore degli occhi, pallore del volto, livor della bocca, e un fegato ingrosso
|siedono tranquilli, dopo + schiamazzi, e dopo 1 mezz'ora, inizian loro fatti, i volti degli amici, fanno cambiamento, parole da lontano, arrivano a contempo
|ridono pazienti, e chiacchieran felici, altri + arrabbiati, io verso entro narici, goccia di olio oliva, a indebolir effetti, offro acido latte, acqua e frutti freschi
|se Taras raccomanda, la medicina in sogno, Moreau dottore cura, pazienti di bisogno, gli par l'abuso banga, e' simile a pazzia, specie in giovinetti, che viziano su via
|antidoto lui dava, succo limone e aceto, la Ganja con misura, fa spirito leggero, un ambiente di conforto, nutre fantasia, Ananda ben emerge, al cuore nelle risa
|Tsampa tibetano, acqua e burro sale, tiene orzo detto, lo yogurt del sadu, 2 cime sgretolate, cucchiain d'olio, sciolto soffritto, sbatte mescia dopo, effetto sale lento, dura 6 ore trovo

10:97. Taras ci descrive, prima sua esperienza, avvolge sua faccia, entro calda coperta, guardando una foto, coi sensi + acuti, presto s'accorge, vedere propri ludi
|giravano le idee, piacere penetrante, gira e gioca il num, essuda e dopo arde, mio sangue ribolle, corre oppure innalza, sento di morire, vedo inter mia infanzia
|bevo e sento meglio, l'acqua fresca sazia, lavo la mia faccia, collo assieme braccia, il vuoto e la pienezza, sento nel cervello, ronzano l'orecchi, preme il soffio interno
|lingua s'ingarbuglia, imbrogliano l'idee, e scoppia la risata, immensa e fragorosa, rido di me stesso, la mia ragion dispera, graduale si dissolve, e Tago si rivela
|tutto si abbellisce, intorno luce vera, riemerge la canzone, radice vedo intera, inonda volti vari, 1 serafico apparire, canto e sfoggio versi, belli da sentire
|a volte borboritmi fitte addominale, la nausea fa sentire, evacuazione sale, copiosa e semiliqui, i sintomi conclude, dissipa nel sonno, ebbrezza qui si chiude

10:103. ognuno meraviglia, sentirsi non padrone, di propri atti e pensieri, resta testimone, vissute e oscurate, impressioni rinnovate, ogni cosa pare nuova, cosi la vita piace
|assisto spettatore, un magnetismo sale, qi sulla colonna, estende un movimento, si scuote dall'interno, fin cervelletto, credo che ne muoio, continua carosello
|ora le mie azioni, precedono coscienza, accetto tale morte, godo sua presenza, cambiano di luogo, il freddo con calore, seconda l'individuo, varia convulsione, qualcuno fa danza, altri in catalessi, clown gesticolante, giro tra presenti
|dopo poca tregua, danza ricomincia, battere coi piedi, seduto costringa, miei dolori corpo, sento alleggerire, formicolii sui piedi, paiono formiche
|se faccio pipi', sciolgono effetti, ogni vomito gradito, riduce movimenti, il vomito copioso, nel tizio + nervoso, modesto al sanguigno, linfatico riposo, io auspico per tutti, 4 ore di riposo
|senza turbamento, svesto vado a letto, vedo il mio passato, scorrere a diletto

10:109. Canapa in miti d'India, origin da datura, e da serpenti cobra, entrambe simboli Siva, Maisur nella giungla, filava e si vestiva
|1 giorno trova 1 cobra, femmina e innamora, ogni giorno massaggia, sue mani e suoi piedi, serpe bipede sibilla, un di fece con vigor, si stanca si lamenta, e cobra femmina penso'
|mio Maisur e' stanco, come rincuorarlo? si graffia testa ed ebbe, 2 semi gli offre, pianta questi e attendi, piante cresceranno, raccogli foglie in pipa, 1 tabacco fumando
|Maisur prese foglie, x errore con acqua, divenne ubriaco, vede e ode sol se stesso, in altro mito fu Ganesha, dio di medicina, dona erba al sadhu, a trovar casa divina
|sadhu esplora centri vita, in proprio corpo, vede centro di radice, o Mooladhara chakra, estende quattro nadi, canali per il prana, a incrocio dei canali, dio Ganesha turbinava
|dava forma a 1 immago, di Svastika forza, una figura che s'alza, Ganesha ascende orar, e poi antioraria, per suo chakra equilibrar, 2 lati anima umana, ida e pingala purificar

10:115. 1 mito di Hanuman, dio-scimmia vincente, contro demone Ravana, in epopea Ramayana, con Shitala Devi, dea patrona del vaiolo, scongiura malattia, se bhang offre loro
|indu' fakiri musulmani, venerano Ganja, colei che allunga vita, + confini scalza, in India Afghanistan, 1 segno di fortuna, in sogni e cerimonie, bhang a notte luna
|Sivaratri celebrato, ogn'anno dopo luna, 13ma notte da piena, nel mese Phalguna, Ganja e' bevuta, dagli ospiti appetito, estende pensieri, di amicizia amore dio
|festa di fertilita', avanti a primavera, devoti offron frutti, fiori foglie datura, al Lingam dio Shiva, digiunano il giorno, a vigilia della notte, Bhang gira intorno
|30 gram cime fresche, 4 tazze latte caldo, 2 mandorle cucchiai, sminuzza a cardamomo, chiodi garofano e cumino, zenzero cannella, tostati e tritati, miele e acqua conserva
|esce yogurt kefir, foglie cime strizzate, pestate in mortaio, fin ridurle a pasta, poi aggiungi a spezie, latte fermentato, tal bevanda prasad, manifesta il sacro

10:121. mito narra Shiva, irato scappa in selva, ritira a meditare, tra ombre fresca ganja, lo calma infiorescenza, lui pesta mortaio, l'aggiunge in vaso latte, bevenda che ama, la usa ogni volta, che abbisogna di calma
|cosi trova la visione, giusta delle cose, nasce bhang sua sposa, la Parvati-Gayatri, che muta con grazia, la sua forma per amore, a raggiunger suo sposo, e aiutar situazione
|quella volta Parvati, usci' dal Fiume Gange, muto' nel seme ganja, ordina a figlio Ganesa, disseminare nei campi, fin presso amato Siva, Ganapati infin prepara, verde humus di vita
|fol femmina sen gambo, bevanda Sivaratri, pesta cantando: lena Shankar lena Babulnath! prendi Shankar sii felice, Bululnath bhang
|la canapa lavata, macinata con le spezie, semi papavero e zenzero, cannella garofano, bhang servito freddo, 1 bicchiere a testa, prima dei pasti, l'effetto arriva e resta
|fino ad esser sonno, il medico ci dice, Shaugnessy inglese, ganja spinge a cantare, cercare in se piacere, meditare e mangiare

10:127. Taras qui interviene, con Ganja Sherazade, le mille e una notte, sue storie colorate, narra presso fuoco, la figlia degli umani, emana la sua luce, dal palmo delle mani
|Raseno ricordava, che popoli di Scizia, viaggiano coi morti, in fumi di amicizia, in saune temporanee, riuniti senza vesti, gettavan semi Ganja, su pietre roventi
|quando pianta inizia, a riportare semi, essuda una materia, di resina e narcosi, respiro di sostanza, stupisce gia' cosi', ereditano inglesi, spezie dell'hashish
|durante mietitura, si alzan spiritelli, salgono alle gambe, fino su ai cervelli, turbinan le membra, scarican l'orpelli, estatici hashishiya, vivono caroselli
|Indu vestiti o nudi, vanno fra coltivi, di Canape fiorite, ed agitan le piante, ricavano churrus, raschiando lor vestito, la resina e' venduta, in Kolkata presidio
|in Nepal sono nudi, culies raccoglitori, in Persia si raccoglie, in canapon teloni, churrus grigio scuro, piacevole l'odore, caldo ed amarogno, tiene acre suo sapore

10:133. sue sommita' fiorite, vendute come Ganja, a dar mazzetti foglie, pillole di bhanga, e raggiungono Londra, esposte nei mercati, spezie di bevande, inebrianti preparati
|Egitto fa dolci, con foglie estremita', taglia fioriture, 3 giorni ad asciugar, in Persia la si chiama, bevanda qinar, mastica le foglie, indiani ad inebriar
|cani gatti e galli, corvi ed avvoltoi, risentono + forte, l'azione di narcosi, erbivori di meno, risentono l'effetto, pur ad alte dosi, cavallo sta perfetto
|1 prodotto utilizzato, per pasticceria, in polvere fumato, col tabacco in pipa, 1 effetto esilarante, con appetito sano, 1 magico delirio, e' giardino himalayano
|nell'India e Nepal, ganja assume ruolo, tutto religioso, dai tempi primo uomo, usata frammista, a pratiche in montagna, in scuole Siva-Devi, himalayano tantra
|Maya e' 1 tenda, tuo segreto nasconde, chi lacer la tenda, pur lacera se stesso, poiche' dietro la tenda, nulla oggettivo, fuor di mondo e corpo, sta il soggettivo

10:139. Taras Ganapati, ci appare dio-elefante, dispensa ora dolcetti, bhanga rivelante, i demoni mentali, se cercan trattenere, nasce 1 battaglia, da ridere e vedere
|raggiunto Kaliyuga, scura fu la Terra, ovunque caos e fuga, ansia per i Deva, pregano dio Brahma, riportaci la calma, scrivi un quinto Veda, donaci la manna
|Brama trae parole, dal mitico Rigveda, sapori e sentimenti, dall'Atharva-veda, musica dal Sama, e infin drammaturgia, vien da Yajur-veda con danze e liturgia
|poi affida Libertages, al guru Bharata, diffondilo agli umani, e' medicina nata, Shiva suggerisce, di aggiungere tanda'va, 1 danza nritta-veda, spontanea ritrovata
|Nandi il toro sacro, fornisce frenesia, distrugge a ricreare, i mondi Sadasiva, battagliano gli Asura, temon di cadere, Ego esce sconfitto, Vijaya Ganja freme
|scendono le Apsara, le ninfe danzatrici, ronzanti come Api, dei mantra portatrici, danzano con gioia, con zelo senza scopo, a celebrar il corpo, partecipe del moto

10:145. mito indu di Ganja, narra una bevanda, presa dalla schiuma, di mare primordiale, i Deva avevan perso, l'Amrita immortale, alleati agli Asura, estraggono dal mare
|lavorano all'impresa, fino a mille anni, frullando il mare-latte, emersero entita', Surya e Danvantari, 2 medici del cielo, riportano nei vasi, Amrita vino eterno
|emerse pure doppio, veleno di bevanda, crea la dipendenza, di coscienza umana, i suoi vapor potenti, fermano universo, Siva lo inghiotti, a liberare il tempo
|Siva allora tenne, veleno nella gola, divenne gola blu, questo appar tuttora, esce da suo petto, smeraldo etere luce, vibrazioni nume, per Devi cobra alzare, ora tua coscienza, esce a risvegliare
|Siva Nilakantha, che hai la gola-blu, x salvare il mondo, i velen bevesti Tu, tua divina gola, produsse tal destrezza, e la macchia blu, accrebbe Tua bellezza
|Tu ridi fragoroso, supremo e senza fine, frantumi ogni timore, vinci ogni confine, converti mie paure, e ocean d'inimicizie, proteggimi da tutte, le subdole sporcizie

10:151. Tu che danzi e giochi, la nei crematori, Ti chiamano Bhairava, Rosso che ululava, mahakala Dio del fato, irato distruttore, assieme con la Devi, tagli ogn'illusione
|Siva e' Pashupati, Dio delle Creature, oh Ardhanarishvara, un ermafrodita pure, ascetico mahayogi, fonte di ogni moksha, assorto a contemplar, ogni visione sorta
|in mano hai collana, di teschi identita', seduto sulla Terra, Tu insegni austerita', col tuo tambur ripeti, mantra a volonta', sei Tago multiforme, e sorgente umanita'
|il Reale non esiste, senza 1 conoscente, figlia di prodotto, tra mondo e ricevente, se manca 1 dei due, il reale non accade, la radio resta muta, schermo null appare
|se demone interiore, presiede ti possiede, sua vittima alla fine, libera e trasforma, accesso altre realta', aiutano le piante, coscienza sintonizza, commedia esilarante
|straripa nel mondo, 1 parte d'interiore, si animan le cose, e assumono altro senso, diverso e piu' profondo, solare o abissale, spontaneo e' tale stato, se provocato sale

10:157. Tu sei Pan di gioia, o Kala Rudra Shiva, esperienza di ananda, danzator di vita, brucia tutti mondi, la tandava tua danza, fiamme e mutazione, sei medicina istanza
|Io son alla danza, che Nataraja esprime, canto ed assorbo, l'onda che mi opprime, mio corpo pare cosmo, 1 dentro l'altro, mio respiro danza, in 1 calore affanno
|Lo vedo danzare, in arco delle fiamme, in suo cosmico teatro, di Chidambaramme, indossa orecchini, bracciali e campane, la Luna nei capelli, potere primordiale
|pure cieli e stelle, in alto son colpiti, da ondosi tuoi capelli, di canapa scolpiti, tuo Lingam venerato, si erge sulla Yoni, di Soma profumato, produce gran visioni
|emerse Siva-linga, ci narra antico mito, al tempo cui Vishnu', a Brama s'era unito, discutono fra loro, l'origine piu' grande, passano le prove, di ebbrezza esilarante
|Brama come cigno, vola e cerca in alto, Visnu da cinghiale, grugna scava in basso, infine apparve loro, il Linga della luce, trovare inizio e fine, a esso li conduce

10:163. se Shiva seminava, orando mantra Banga, suono di guardia, che taglia ignoranza, allinea desideri, e prepara la bevanda, immagina la Devi, offrir dolci mantra
|versa su suo Linga, e incubi van via, fuggono i nemici, assieme a malattia, vedi in sogno foglie, usate come cure, segno di fortuna, Lei cura febbre pure
|Banga cura febbre, e' metodo indiretto, calma Lei gentile, le cause con diletto, fatica si allontana, pur panico e paura, penetra mia mente, dissenteria mi cura
|Bhanga assorbe bile, e stimola appetito, lo spirito di Siva, travasa io m'affido, aiuta attraversare, la poverta' con fame, e la Devi del vaiolo, cerca di calmare
|Canapa ha + nomi, presso tutta l'Asia, una cura per orecchio, savia rispettata, o polvere di sogno, boccone rimembranza, respir del minareto, guida della strada
|in sanscrito Bhang, pianta ed ebbrezza, Vighaia la risata, Ananda e' gran gioia, la luce degli occhi, di canapa bhanga, son cime fiorite, di verde che incanta

10:169. foglia Battriana, fa rider se stessi, aiuta la pancia, e riduce il malumore, ai malati terminali, annulla il dolore, concilia col fato, paur dissociazione
|sfiamma gli ascessi, canapa pestata, contrasta le otiti, con olio spalmata, sommita' fiorite, 1 giorno nell'acqua, ascolta tua voce, ascoltino il mantra
|Al-Khidr guru verde, spirito desto, iniziator di Sufi, privi di maestro, viene improvviso, profumo nei paraggi, Salem Alekum! lo appellano i saggi
|Cannabis dal greco, e arabo quinnab, erba vuole dire, tra i mistici Fuqar, se mangiano foglia, crolla lor babele, Dio li vuole tempio, capaci a contenere
|hashisha-al-fuqara, pianta planetaria, antica consolante, amor del miserando, Shadanaj poetessa, l'uomo fa sultano, uccide storia umana, al rito ritrovato, uccide e vien uccisa, spirito suo verde, effetto dell'erba, cobra sale e scende
|artisti e maestri, gli fondano scuole, e fanatici e ladri, fan stragi di cuore, vestiti con stracci, attiran disprezzo, distacco dall'ego, tiene un suo prezzo

10:175. Din-Rumi l'afghano, e poeta di Damasco, Ibn Arabi incontra, e fonda sua scuola, Dervisci vorticanti, suo rito tuttora, libera i chakra, a Konya in Anatolia
|erranti dervisci, ostili alla scienza, Aziz e bu-Senna, in Numidia e Algeria, insegue e battezza, elargisce samadhi, con suo tamburello, e kaff nelle mani
|Al-Himsi danzava, gridando alte voci, la Verde procura, un bisogno di dolci, dentro a sua scuola, lo vider studenti, col pene orinava, i versi piu' ardenti
|Io sono mendicante, errante compiuto, Vino e' l'inizio, la Verde il rifugio, solletica l'ano, svilisce il riccone, converte 1 morale, e lombrico in leone
|Lei dice segreti, dissecca pre-giudizi, confonde strategie, mostra tutti i vizi, riflette desideri, dell'interior padrone, il cobra risveglia, a calor sensazione
|le Mille e una Notte, narra l'ambiguo, il potere che tiene, il genio Aladino, e Dante e Maometto, descrivono i piani, color verde appare, al fin del Miraji

10:181. Haydar lo Sheik, riscopre foglia sacra, inizia la sua scuola, Haidariya chiamata, segue scioglimento, da ego piu' ostinato, l'unione col Divino, persegue rinnovato
|nel suo monastero, Haydar consigliava, mangiar asciutta foglia, che si rivelava, un agile Gazzella, che in mente saltella, eppur si meraviglia, di cose sulla Terra
|Dio l'ha lodata, astiene dai commenti, emergono segreti, estraniando le menti, assente il pensiero, da schemi ordinari, allontana tristezza, se canti suoi prati
|rimani al tuo posto, elimina tuoi sforzi, l'insegnante svelera', i segreti nascosti, incoraggiala cantando, mostrale rispetto, dividila con chi, freme al suo cospetto
|chiudi le orecchie, agli eterni censori, riempi le mani, senza rimandi ulteriori, se desideri postare, altezzosa gazzella, procur che passeggi, su tal foglia bella
|su di Te ora si posa, 1 timida farfalla, batte le sue ali, mostra ogni tua falla, indiana danzatrice, che ben intrattiene, dissecca il seminale, e nel cuore viene

10:187. Haydar che viveva, tra i monti Khorasan, in piccole capanne, assieme i compaesan, esorta molti sadhu, dividere il segreto, curar preoccupazioni, aver cuore sereno
|canta sua letizia, danza delle piante, a tutti suoi fratelli, mistico + grande, dopo la sua morte, volle esser sepolto, sotto l'Al-fukara, a nutrire sottofondo
|mi lavo la faccia, schiarisco la voce, vibro di emozione, e canto una sua lode, permetti che realta', io veda delle cose, cosi' che liber sia, da molte vane spose
|passo mio tempo, al mormorio dell'acqua, con i buoni amici, di esperienza adatta, a quel punto iniziero', riflettere su cose, comprendere opinioni, e intenzion riposte
|sull'essere che parla, cose che son dette, Fato e suoi accidenti, cause e cose fatte, vedere con il cuor, con occhio suo scrutar, la propria idea di umano, a gradi separar
|svesto preconcetti, sulla mia identita', io scorro col torrente, Fiume a mormorar, cosi a natur divina, io riesca avvicinar, fin che il Sufi verde, m'appare familiar

10:01 af89bf28b7885dde35e0bd415c709e4520ac57b03efd874ac684bcd467c0a377
10:07 e0f9cfd67b86f93fa085279f503aef1f160ed592f08511fb57278929d4cd9274
10:13 c95079dcc18ca69e50d5ef77d41629c8cb567dba44ee5d271fcc996815b9046a
10:19 bdab9278fc09624c0a08c369ebeab009ca848b89a3c97e44cd3b73fae0f3190d
10:25 5548951bec7f77e0a045205647b5d09dd9a42350a9fb0c3860e0dd52d53bc15a
10:31 b9ebaf8426ca751e2539513ea47083f7b31f3c47d2c200859ac36c6b1ff167ae
10:37 688d3de42b03b4b682fd2a38889f3eea025d52d74f642ee1958c78c4c52d0234
10:43 58b88713a96942e4e64ebf3883741b5b0d8b9e9cfc6a61d4550543e81aaf8121
10:49 1e60bba2a0d5d0ab42c6c3d6dca0f578ff800bbd598b6dd53792ccb1f47f952d
10:55 4283677188f6ab361692b8c9e2ddfba7b8a7f1e081aeb7c70031944efc3d1b01
10:61 068c41ec176e6ad084bf05656c7fbb547626d390b9ae5fcf0a0d406a54b99c3b
10:67 b92fbd75665cbd13b7b7e834fa006a3223c117ee9a694ae1509f8239d15d4a71
10:73 26d80b3ea16450d33efaad7b6703bd16e851ddfba23cef40716f0938fd7f7a0b
10:79 2edba33b22329d48b95bd56fa3c168aea51d2b132431f912bbb8eb4d5139abf0
10:85 9391dbbff8cd60a454c4519e09fadb2ced53519725688b39c6cdf6f6ad90dd98
10:91 830edbe7791e7ad2b84c05f4f3bc01375d355c1210c58cbd3bb0bca7bfad0133
10:97 3ff92e0907a14e9fcf7ebc3343944d9bd94847bb59526eba160bea37ce7fb4f1
10:103 2783f623a9735d37c10d5f85ce457cca7dc865b605f579635dc5efd689c581f9
10:109 a5fb2a06435b04e4affcfa7ce44a15879571b2840d155d4a6927628ead53bd09
10:115 c666ca4ca3736238156a56c10724eb5c04923720d4a089a957120766a68f0b00
10:121 2b40f97bc86cd4c59aadcc68a518f6936bde6cebff52d4dd6347cb4bef395e38
10:127 c1216073c514466ef2320d369528b877046942671eefba87072e8e740b00f913
10:133 54bba5df97fbad0649e9e9556dfce4cf0d4a1baf3d2335e929259bf695f8450b
10:139 8ef0847c5ba1c259e659be59b815794f2e75e4e4ec637e7d90dbd9016ef6a10b
10:145 c5c6f0781bc6ef4c7bb82a1dccb672b94d269f45545ffc99b1b75227c3973467
10:151 0b69596fb692a21d5af7896eed3d6d6f5e11dfec8d4a701b8a0139426bf4af3b
10:157 8610e23921e503dfa76434aced0b318c607c5786e6b7b3574aae1c5fad72fd64
10:163 ef36713d6551b54fd92cfb780e8da01d5d65375ec41abb614bba5086f8cb891c
10:169 b8bf7230b232e3beb72b6631a7c37a7e7087971b92c742e1e6f1877abf3d3fa1
10:175 b26dc478e232d01de8cd55d857e6e1ea7c75836a0fb914b2be5db75ac7829901
10:181 4b130745a6753d7929862d01447864a444d47728b8828253a6e406d55ba9fad9
10:187 57f6e00baebec9526d15dc94678ec9c7ab3294e2797ae198d2db9024faf5bdbd

video4/taras-holi-bhang.mp4
agrobuti-mp3/993_jaya_shiva shankara.mp4